Che effetto ha l'acido borico se gocciola nelle orecchie durante la gravidanza?

Una donna in una posizione interessante può affrontare problemi di salute. Poiché non è affatto consigliabile ammalarsi e prendere medicine durante la gravidanza, è importante proteggersi il più possibile da qualsiasi tipo di disturbo. Questo articolo discuterà il trattamento dell'otite media in gravidanza con acido borico. Sembrava che la cura per l'infiammazione dei padiglioni auricolari, testata per decenni, fosse quasi innocua, perché è usata nel trattamento dell'otite media nei bambini, ma non è così. In questo articolo, consideriamo quale effetto ha l'acido borico se gocciola nelle orecchie durante la gravidanza.

È possibile gocciolare la sua futura mamma?

Per prima cosa devi capire come il farmaco aiuta nel trattamento dell'otite media. L'acido borico, che fa parte del prodotto, ha proprietà antinfiammatorie e disinfettanti.

Va immediatamente notato che le donne in gravidanza hanno usato l'acido borico in otorinolaringoiatria abbastanza spesso . A causa del fatto che la scienza e la medicina stanno andando avanti, è diventato noto che l'acido borico non influisce in modo così innocuo sia su una donna incinta che su un bambino.

Attenzione! La scelta a favore dell'acido borico viene effettuata solo nei casi in cui non esiste altra scelta e solo dopo aver consultato un medico.

Caratteristiche dell'uso di acido borico:

  • la soluzione dovrebbe essere riscaldata a circa la temperatura del corpo umano;
  • l'acido borico non deve essere gocciolato se si osservano vari tipi di scarico dall'orecchio;
  • se dopo 3-5 giorni non vi è alcun miglioramento, l'uso deve essere sospeso.

La procedura per l'uso di alcol borico come gocce auricolari è la seguente:

  1. anche se un orecchio disturba, entrambi devono essere trattati;
  2. 2-4 gocce devono essere instillate in ciascun orecchio 3 volte al giorno;
  3. Prima di seppellire le orecchie, è necessario pulirle bene, è possibile utilizzare il perossido di idrogeno;
  4. dopo la procedura, è meglio rimanere al caldo per 15-20 minuti.

Che effetto ha una donna?

Il danno più evidente che l'alcol borico può causare è una reazione allergica. Arrossamento, un'eruzione cutanea può verificarsi in luoghi diversi, anche in quelle donne in gravidanza che non hanno precedentemente avuto una reazione negativa al medicinale. In rari casi, può verificarsi intossicazione del corpo, dopo aver superato il dosaggio o a causa della speciale sensibilità al farmaco. Ciò accade rapidamente, perché le gocce vengono immediatamente assorbite nei tessuti e, di conseguenza, nel flusso sanguigno.

Una donna può provare nausea, mal di testa. Questo è anche pericoloso perché il periodo di decomposizione dell'acido borico nel corpo umano è di circa 5-6 giorni. E l'effetto cumulativo dopo un uso ripetuto dell'acido può essere deplorevole.

Effetto sul bambino

Un bambino nell'utero può anche essere influenzato dagli effetti di tale medicinale. Possono essere tutti i tipi di reazioni allergiche (eruzione cutanea, arrossamento sulla pelle). Con la massima cautela, l'acido borico deve essere utilizzato quando al feto vengono diagnosticate malattie dei reni, del sistema genito-urinario.

! importante Prima di usare anche un farmaco così apparentemente innocuo, dovresti consultare un medico, un ginecologo. L'uso dell'acido borico nel trattamento delle patologie dell'orecchio negli adulti è stato testato per anni e raccomandato dai medici, è sufficiente seguire le istruzioni per l'uso. Leggi i nostri articoli di esperti su come preparare il turundu o comprimere e scopri anche qual è la differenza tra acido borico e alcool con lo stesso nome e acido salicilico.

Alcool borico Questo farmaco non è esattamente lo stesso con l'acido.

Come scegliere un farmaco?

Molto spesso, viene utilizzato acido borico di una soluzione alcolica allo 0, 5-10%. Questa è una concentrazione piuttosto elevata e può colpire una persona in buona salute abbastanza inaspettatamente, specialmente dopo 3-5 giorni di trattamento.

Per i bambini e le donne in gravidanza esiste una soluzione al 2-3% di acido borico. Questa opzione ottimale consente di far fronte alle infiammazioni dell'orecchio senza conseguenze negative.

Se la situazione è difficile, puoi instillare più volte una soluzione al 5% nelle orecchie, ma il farmaco deve essere adattato al paziente.

Analoghi sicuri

Come con molti farmaci, l'acido borico ha analoghi. Fondamentalmente, hanno un effetto più parsimonioso, non causano allergie. Otipax è conveniente in quanto può essere utilizzato sia per donne in gravidanza che per neonati. Include lidocaina (anestetico) e fenazone (antinfiammatorio). Otofa inoltre sostituisce adeguatamente l'acido ben noto. In conclusione, va notato che, nonostante la tossicità dell'acido borico, è ancora ampiamente usato nel trattamento dell'otite

Articoli Correlati