Consigli di giardinieri esperti: come usare lo iodio per nutrire i pomodori

La fertilizzazione dei pomodori con iodio sta diventando sempre più popolare oggi, poiché questo prodotto è innocuo sia per l'uomo che per la cultura coltivata.

Affinché tale condimento superiore porti il ​​massimo beneficio ai pomodori, è necessario sapere quando e come applicarlo correttamente.

Nel nostro articolo, analizzeremo in dettaglio i metodi di introduzione dello iodio per piantine di pomodori e cespugli adulti. Qual è l'uso di tale fertilizzante?

Considera i metodi di radice e fogliari per applicare la medicazione. Così come le azioni con introduzione eccessiva di soluzione di iodio.

Cosa è utile per il fertilizzante al pomodoro?

I pomodori sono molto sensibili alla supplementazione di iodio. Questa cultura di solito risponde all'introduzione di questo elemento mediante una rapida crescita. Allo stesso tempo, i pomodori hanno pochissimo bisogno dello iodio stesso. Sul mercato non troverai medicazioni individuali con un alto contenuto di iodio.

L'introduzione di iodio durante la formazione e la crescita delle piantine di pomodoro consente di sostituire la loro concimazione con fertilizzanti azotati, ad esempio lo stesso nitrato.

La medicazione a base di iodio aiuta ad aumentare la produttività delle colture, aumenta la resistenza a funghi e microrganismi nel terreno.

Esistono diversi segni con cui è possibile determinare la necessità della coltura per l'alimentazione con la soluzione di iodio:

  • Insorgenza ritardata della fruttificazione nei cespugli di pomodori adulti. Se durante questo periodo non viene data la necessaria preparazione superiore, i frutti saranno molto piccoli e la resa sarà molto bassa.
  • I segni più caratteristici della carenza di iodio nei pomodori sono steli sottili, deboli, foglie pigre e pallide.
  • Debole immunità nelle piantine di pomodoro. Quando le piantine crescono male e si ammalano, hanno bisogno di annaffiature urgenti con soluzione di iodio.
  • La spruzzatura con soluzione di iodio può aiutare i pomodori a danneggiare i loro cespugli a causa del marciume radicale, della maculatura marrone, del mosaico e soprattutto della peronospora.

Beneficio e danno

I benefici del trattamento dei pomodori con iodio sono i seguenti:

  1. Le piantine di pomodoro tollerano meglio la raccolta e mettono radici bene in giardino.
  2. Migliora il metabolismo dell'azoto negli steli e nelle foglie della pianta.
  3. Le piantine di pomodoro crescono molto più velocemente e i giovani cespugli nel giardino iniziano a formare attivamente una massa verde.
  4. Le piante sviluppano un apparato radicale forte e sano.
  5. I pomodori stanno diventando più resistenti alla siccità.
  6. La cultura tollera più tranquillamente gli effetti dell'eccessiva umidità del suolo.
La fertilizzazione delle piantine di pomodoro con soluzione di iodio ha un effetto benefico sulla salute umana. Ad esempio, in alcune varietà di questo ortaggio, con tale condimento superiore, la vitamina C si accumula nei frutti. Sì, e l'appetibilità dei frutti aumenta più volte.

Questo metodo presenta degli svantaggi? Pertanto, non sono state riscontrate carenze nell'alimentazione dei pomodori con iodio. Ma va ricordato che una sovrabbondanza di questo elemento può essere dannosa sia per le piante che per l'uomo. I pomodori accumulano composti di iodio, parte dei quali entra nei frutti, che poi vanno al nostro cibo. Pertanto, è importante non esagerare con le piante d'innaffiatura con soluzioni contenenti iodio .

Come si nutre?

L'alimentazione liquida con iodio può essere fatta in due modi: fogliare e radicale. L'alternanza delle specie sarà più efficace, poiché ciò darà il miglior risultato sia in termini di trattamento dei cespugli di pomodori che in termini di prevenzione delle loro malattie.

piantina

Per il corretto sviluppo dei cespugli di pomodoro e dei loro frutti, i fertilizzanti con iodio devono essere applicati anche nelle prime fasi della maturazione delle colture, nella fase di formazione delle piantine a casa. Ciò aiuterà le giovani piante a crescere bene e svilupparsi correttamente. I cespugli acquisiranno forza per trasferire con successo il trapianto in futuro e mettere radici nella serra o in piena terra.

Ma devi iniziare a innaffiare le piantine di pomodoro al momento giusto e devi farlo correttamente. Sulla base dell'esperienza del giardinaggio domestico, il momento più ottimale per la prima alimentazione delle piantine con iodio è il periodo in cui una seconda coppia di foglie vere si forma sui cespugli. In questa fase, viene eseguita la fecondazione radicale o fogliare delle piante con soluzione di iodio.

Per il trattamento fogliare, sarà richiesta la seguente composizione:

  1. In 1 litro di acqua calda, un bicchiere di latte scremato viene diluito e vengono aggiunte 5 gocce di tintura di alcol iodio.
  2. La composizione risultante viene spruzzata parti fuori terra delle piantine di pomodoro.
  3. È meglio eseguire la procedura al mattino presto o dopo il tramonto.
  4. La composizione di iodio deve essere uniformemente distribuita su tutta la superficie della pianta.

La preparazione della radice viene più spesso utilizzata per coltivare piantine in una serra ed è composta da:

  1. Su un secchio da dieci litri a temperatura ambiente, sono necessari 10 grammi di tintura di iodio.
  2. Ogni cespuglio deve essere annaffiato sotto la radice stessa di 500 ml di soluzione.
  3. È meglio eseguire questa procedura al mattino o alla sera.

Guarda il video sull'alimentazione delle piantine di pomodoro:

Cespugli per adulti

Metodo di applicazione radice

La preparazione è la seguente:

  1. Sciogliere 3 litri di cenere setacciata in 5 l di acqua calda, coprire il contenitore con la soluzione e insistere per almeno un'ora.
  2. Quindi diluire l'infusione con acqua calda, in modo che il volume totale alla fine sia di 10 litri.
  3. Quindi versare 10 ml di una bottiglia di iodio e aggiungere 10 g di acido borico. Mescolare accuratamente la soluzione risultante e lasciare in infusione per un giorno.
  4. Per innaffiare le piante, sciogliere 1 litro di soluzione in 10 litri di acqua calda.
  5. L'irrigazione viene effettuata sotto la radice delle piante.

Metodo di applicazione fogliare

  1. Sciogliere 250 ml di latte scremato in 1 litro di acqua calda.
  2. Quindi aggiungere 5 gocce di iodio, mescolare accuratamente.
  3. Puoi spruzzare le cime con questa composizione al mattino o alla sera.
  4. Non vale la pena innaffiare i cespugli troppo abbondantemente, poiché le foglie del raccolto possono apparire ustioni da un eccesso di dosaggio di iodio.
Per prevenire l'infezione di piante con microflora patogena, è possibile aggiungere al fertilizzante una piccola quantità di cristalli di permanganato di potassio.

Cosa fare se esagerare?

Ricorda che lo iodio come fertilizzante per i pomodori è utile solo per un certo periodo e con proporzioni adeguate. Le sostanze in eccesso influenzeranno negativamente le piante sotto forma di deformazione delle mani e dei frutti.

Non fare una soluzione di iodio eccessivamente forte, poiché questa è una sostanza abbastanza forte e i dosaggi sopra sono abbastanza. Se la concentrazione della composizione per l'elaborazione dei cespugli è troppo forte, non solo la pianta subirà danni, ma tu stesso, mentre respiri i vapori di iodio.

Vale anche la pena avere un approccio ragionevole al numero di trattamenti delle piante con tale fertilizzante. Prima di fruttificare, è meglio smettere di annaffiare .

Regole importanti

  • Non puoi usare iodio e altre sostanze per le piantine di pomodoro, se sono trascorsi meno di 10 giorni da quando è stato piantato nel terreno.
  • Quando si somministrano pomodori con concentrato di iodio, non si deve aggiungere aspirina o trichopol alla soluzione.
  • I cristalli di manganese possono essere aggiunti alla soluzione con iodio, ma è importante osservare la proporzione corretta: 0, 5 g di grani rosa per 100 ml della composizione.
  • L'irrigazione dei cespugli con acido borico o perossido di idrogeno è possibile solo 4 giorni dopo la fine dell'alimentazione con iodio.
  • Nella lotta contro la peronospora sui pomodori con una composizione di iodio, è meglio assumere solo latte non grasso per la miscela trattata.
Esistono altri tipi di fertilizzanti per pomodori, puoi leggere l'uso di fertilizzanti organici, minerali, fosforo e complessi, lieviti, perossido di idrogeno, ammoniaca.

conclusione

Quando si coltivano pomodori sul loro sito, è necessario ricorrere a vari tipi di condimento superiore di questa cultura, comprese le soluzioni di iodio. Preparare un tale fertilizzante è abbastanza semplice e non richiede molto tempo. Ma solo l'introduzione tempestiva e competente di tale rimedio renderà le piante resistenti alle malattie e consentirà di ottenere un buon raccolto in futuro.

Articoli Correlati