Erba con un gusto e un aroma unici - dragoncello: uso in medicina, per la perdita di peso e in cucina

Il dragoncello è una pianta speziata. Sin dai tempi antichi, è noto per le sue proprietà curative e gustative, ma nella vita quotidiana delle casalinghe russe puoi incontrarlo non così spesso.

E questo è ingiusto, perché l'elenco delle proprietà utili di questa pianta occupa un'intera pagina. Soprattutto lo conosciamo con il nome della bevanda con lo stesso nome - Tarhun.

Considera dove il dragoncello può essere usato in medicina, perché viene usato per la perdita di peso, dove aggiungere erba in forma fresca o secca durante la cottura, con la quale viene combinato.

Sapore e aroma di dragoncello

Il dragoncello appartiene al genere Wormwood, che nella nostra percezione è fortemente associato ad un gusto amaro. Tuttavia, il dragoncello si distingue da questo genere per il suo gusto, grazie al quale è caduto in un numero di piante coltivate. Il gusto del dragoncello è dolciastro, con una piccola amarezza, con sentori di nitidezza e freschezza. Può essere paragonato al gusto di anice, liquirizia o finocchio, ma allo stesso tempo è un gusto e un aroma unici. Durante la cottura, il dragoncello dovrebbe essere aggiunto molto poco, poiché è in grado di assorbire tutti gli altri gusti.

Il gusto e l'aroma del dragoncello possono variare a seconda della varietà . Ad esempio, la varietà Goodwin è caratterizzata da una predominanza di gusto amaro. "Aztec" e "King of Herbs" hanno sfumature di anice e la varietà "Zhulebinsky Semko" ha un sapore dolciastro. Il gusto speziato della varietà Monarch trova la sua applicazione in bevande e sottaceti, per i quali viene spesso utilizzato.

Il gusto del dragoncello fresco e essiccato è diverso. Per esaltarne il gusto, puoi aggiungere un po 'di succo di limone.

Quando riscaldato, il dragoncello diventa amaro, quindi viene preparato senza trattamento termico o aggiunto al piatto finito.

foto

Dai un'occhiata alla foto del dragoncello per scoprire che tipo di pianta è, che è un componente così importante di molte ricette culinarie, e che è stato ampiamente usato in medicina.

A cosa serve la medicina?

Considera dove il dragoncello è usato in medicina, come usarlo negli alimenti per varie malattie.

A scopo preventivo

Dragoncello ha la capacità di rimuovere le tossine dal corpo . Allo stesso tempo, migliora l'appetito e la digestione, che influisce favorevolmente sullo stato generale della salute umana. Il dragoncello si prende cura del sistema circolatorio umano, rimuovendo le tossine e i radicali liberi che contribuiscono alla formazione di placche nel sangue. Pertanto, serve come prevenzione di infarti e ictus.

I verdi di dragoncello contengono una grande quantità di vitamine (specialmente vitamina C) e minerali. Questo aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Per fare ciò, basta aggiungerlo a bevande o cibo durante i periodi di carenza vitaminica stagionale.

Ricetta: versare un cucchiaino di dragoncello secco con un bicchiere di acqua bollente, insistere e bere a stomaco vuoto in un terzo di un bicchiere.

Come applicare con la bronchite?

Le proprietà antivirali e antibatteriche aiutano il dragoncello a combattere la bronchite . Meglio di tutto, infusi, decotti, tè per far fronte a questo. Per la loro preparazione, puoi usare foglie secche.

Prescrizione per la bronchite: mescolare le verdure (5-6 rametti) con un cucchiaino di zucchero e lasciare fino a quando appare il succo. Versare una massa di 0, 5 litri di vodka.

Per sostenere tre giorni, agitando periodicamente. Bevi la tintura prima dei pasti, 20-25 gocce, sciolta in acqua. Non più di 75 gocce al giorno.

impotenza

Rafforzando i vasi sanguigni, il dragoncello aumenta il flusso sanguigno nella regione inguinale e, di conseguenza, stimola la potenza negli uomini. Come mangiare il dragoncello per l'impotenza? Per fare questo, aggiungi semplicemente verdure di dragoncello al cibo come condimento.

mal di denti

I residenti dell'antica Grecia notarono che il dragoncello verde elimina il mal di denti e masticò questa pianta. Gli scienziati hanno successivamente scoperto che l'eugenolo contenuto nel succo di dragoncello fornisce un effetto analgesico e che gli antiossidanti impediscono la diffusione di batteri nella cavità orale. Inoltre, i verdi di dragoncello - rinfrescano perfettamente il respiro.

L'unguento di dragoncello è usato per trattare le malattie orali . Per prepararlo, prendi 20 grammi di dragoncello essiccato, in polvere, mescolato con 100 grammi di burro. Cuocere a fuoco basso, mescolando continuamente. Dopo che l'unguento si è raffreddato, ungere le gengive con esso. Conservare in luogo fresco.

mal di testa

Le proprietà analgesiche del dragoncello aiutano a far fronte a un mal di testa. Può essere utilizzato sia in singoli casi che nell'emicrania cronica. Per questo sono adatti olio essenziale o tisane a base di erbe fresche o dragoncello secco.

Ricetta del tè per mal di testa :

  1. Ingredienti: acqua, dragoncello, miele.
  2. Versa un cucchiaio di foglie con un litro di acqua bollente (puoi riempire con tè alle erbe o verde).
  3. Dopo venti minuti, filtrare e bere. Puoi usarlo più volte al giorno.

Irregolarità mestruali

Il dragoncello normalizza il ciclo mestruale nelle donne ed elimina anche il dolore e il disagio durante le mestruazioni. Può essere usato come decotto o varie infusioni. Dettagli sulle proprietà benefiche e controindicazioni del dragoncello per le donne sono disponibili qui.

Per il trattamento del sistema genito-urinario, è adatta la tintura di dragoncello su vodka. Per la sua preparazione avrai bisogno di 100 grammi di erbe e due bicchieri di vodka.

Versa il dragoncello sulla vodka e insisti una settimana . Successivamente, scarica il liquido e prendi 1 cucchiaio 2-4 volte al giorno per 5-6 giorni. Questa ricetta aiuta anche con la cistite. E in questo articolo abbiamo parlato dei benefici e dei danni della tintura di dragoncello sul chiaro di luna.

lavorare troppo

Il dragoncello può essere usato per ripristinare la vitalità in vari modi. È efficace sotto forma di un olio essenziale, che può essere gocciolato nella lampada dell'aroma, aggiunto al bagno o fatto con un massaggio rilassante. Anche un decotto o un tè aiuteranno.

Un decotto di dragoncello aiuta con superlavoro sotto forma di impacco :

  1. versare un cucchiaio di dragoncello essiccato con una tazza d'acqua;
  2. far bollire per cinque minuti;
  3. infondere il brodo per un'ora e filtrare;
  4. inumidire un asciugamano con brodo e avvolgere la testa per dieci minuti prima di andare a letto.

polmonite

Le raccomandazioni per il trattamento della polmonite sono simili a quelle per la bronchite . Usa infusi, decotti, tè, ma puoi anche usare olio essenziale per inalazione:

  1. bollire 1 litro d'acqua;
  2. aggiungere 6-8 gocce di olio essenziale;
  3. respirare i vapori con un asciugamano.

Comune raffreddore

Le infusioni e i tè a base di dragoncello aiutano bene con il raffreddore. Ciò è dovuto alle proprietà antivirali e antibatteriche della pianta. Con il raffreddore, puoi preparare questo tè curativo :

  1. mescolare 1 cucchiaino di dragoncello secco, mezzo cucchiaino di zenzero grattugiato, aggiungere una fetta di limone;
  2. versare gli ingredienti in un bicchiere di acqua tiepida e lasciare per mezz'ora;
  3. bere dopo un pasto.

Il tè non solo aiuta a far fronte al raffreddore, ma normalizza anche la digestione.

vermi

Nella medicina popolare, il dragoncello è stato a lungo usato per combattere i parassiti. Come antielmintico, viene utilizzato un decotto di foglie secche :

  1. Un cucchiaio di dragoncello essiccato versare 250-300 ml di acqua.
  2. Portare a ebollizione e far bollire per non più di 5 minuti.
  3. Prendi mezzo bicchiere a stomaco vuoto. Il corso del trattamento non è più di un mese.

Alta pressione sanguigna

L'uso del dragoncello negli alimenti in varie forme riduce la pressione sanguigna. Per i pazienti ipertesi, questa pianta è anche utile in quanto può servire da sostituto del sale, che non è raccomandato per quelli con ipertensione.

Perdita di capelli

Il dragoncello è ampiamente usato in cosmetologia . È particolarmente noto per la sua capacità di rafforzare i capelli e prevenire la caduta dei capelli. Esistono shampoo a base di dragoncello, ma puoi semplicemente aggiungere olio essenziale di dragoncello al tuo shampoo normale (10-15 gocce per 0, 5 grammi di shampoo). Maschera rassodante per capelli con dragoncello:

  1. versare una manciata di verdure di dragoncello (essiccate o fresche) con acqua e far bollire per 4-5 minuti;
  2. versare un sacchetto di henné incolore con il brodo risultante;
  3. raffreddare a una temperatura tale da tollerare la mano;
  4. aggiungere tre gocce di olio essenziale di camomilla;
  5. applicare sui capelli, coprire con una borsa;
  6. mantenere la maschera per un'ora e mezza e poi risciacquare.

Utilizzare per la perdita di peso

Il contenuto calorico del dragoncello è di soli 25 kcal per 100 grammi di prodotto, quindi può essere utilizzato senza alcun timore durante le diete. Inoltre, il gusto speziato di questa pianta decora il cibo e aiuta a rinunciare al sale o a limitarne la quantità. È particolarmente buono aggiungerlo fresco.

L'effetto benefico della perdita di peso è anche dovuto al fatto che il dragoncello stimola gli organi digestivi e rende più efficace il processo di digestione. Includere il dragoncello nella dieta dovrebbe essere consapevole dei dosaggi. Le verdure fresche aggiunte al cibo sono più adatte a questo scopo, ma anche il dragoncello essiccato sarà efficace.

Uso in cucina

Cosa può essere preparato con dragoncello, quali piatti sono buoni a che fare con esso, dove vengono aggiunti in forma fresca e secca, con cosa vengono solitamente mangiati? L'aroma speziato del dragoncello ha trovato il suo posto nelle cucine di molti paesi del mondo. Nei paesi arabi, Francia e Caucaso, il dragoncello viene aggiunto ai piatti di carne nazionali. Zuppe di dragoncello fresche o secche, contorni, antipasti, insalate . In conservazione, le foglie di dragoncello aggiungono un sapore e un aroma piccante a sottaceti e marinate. Il dragoncello essiccato può essere aggiunto alle paste per dargli un sapore di bosco. Il dragoncello è la base per diversi tipi di salse. Infine, sulla base di esso, vengono preparate bevande: tè, limonata, il familiare "dragoncello".

Il dragoncello conferisce ai piatti un aroma di anice fresco e un sapore speziato e speziato. Quando riscaldato, il dragoncello inizia ad essere amaro, quindi è necessario aggiungerlo ai piatti pronti, o 2-3 minuti prima della fine della cottura.

All'insalata vengono aggiunte solo verdure fresche . Inoltre, da esso vengono realizzate salse e condimenti. Il dragoncello essiccato viene aggiunto ai piatti caldi (leggi di più sulle proprietà benefiche del condimento al dragoncello, sulla sua preparazione e utilizzo qui). Per la conservazione e la preparazione delle bevande, si consiglia l'uso di foglie fresche di dragoncello.

Il dragoncello è ben combinato con molte altre spezie, ad esempio con timo, rosmarino, maggiorana, origano, lavanda. Creerà un'eccellente composizione aromatizzante in compagnia di prezzemolo, aneto, sedano, pepe, zenzero e cipolle. Il succo di limone ne esalta il gusto, quindi vengono spesso usati insieme.

Il dragoncello (dragoncello) è una pianta perenne comune che ricorda assenzio e possiede molte proprietà curative. L'uso regolare dell'estratto, della tintura, del tè porta al rafforzamento delle difese del corpo, al ripristino del sistema nervoso, dell'intestino e degli organi respiratori, oltre a eliminare i sintomi di affaticamento e stanchezza.

Controindicazioni

Il dragoncello dovrebbe essere consumato in quantità molto ridotte.

  • Un consumo eccessivo può causare nausea e vertigini. Puoi mangiare non più di 50 grammi di erbe fresche al giorno, dragoncello secco - non più di 5 grammi e tè - fino a 500 ml. La norma dei bambini è 2 volte inferiore.
  • Se sei allergico alla camomilla, alle calendule o all'ambrosia, potresti anche essere allergico al dragoncello. Non mangiare dragoncello per cibo o bevande per le persone che soffrono di calcoli biliari, ulcere o altre malattie dello stomaco.
  • Inoltre, i piatti con dragoncello sono controindicati durante la gravidanza, poiché possono provocare un aborto spontaneo e quando le ricette per l'allattamento al seno con dragoncello devono essere trattate con molta attenzione.
  • Il dragoncello aiuta a fluidificare il sangue e ne riduce la coagulazione, quindi prima dell'intervento chirurgico dovresti smettere di usarlo per almeno 15 giorni per evitare possibili complicazioni.
  • Non è consigliabile somministrare dragoncello ai bambini di età inferiore ai cinque anni.

Maggiori informazioni sulle proprietà curative e benefiche del dragoncello e sulle possibili controindicazioni alla salute umana in questo articolo.

Dragoncello - unico per le sue proprietà benefiche, sorprende con la sua vasta gamma di applicazioni a casa. Decorando il cibo quotidiano con un gusto fresco e raffinato, guarirà il corpo umano, prendendosi cura della sua bellezza e longevità.

Articoli Correlati