Famiglia delle api

Tutte le api da miele vivono in famiglie in cui diverse decine di migliaia di api che lavorano e un solo utero. I droni sono in famiglia solo in estate, e il loro numero è solo di poche centinaia.

utero

È l'antenata della famiglia e tutto dipende dalla sua qualità: la forza della famiglia, la sua crescita e, in definitiva, la quantità di miele raccolta dalla famiglia.

La selezione di tali regine dovrebbe essere trattata costantemente. Sperare di acquistare regine d'élite è un sogno irrealizzabile per tutti gli apicoltori nel nostro paese.

L'utero depone le uova fecondate in normali cellule da cui escono le api da lavoro.

Nelle cellule dei droni, l'utero depone uova non fertilizzate e ne escono droni. La scienza non è ancora stata dimostrata, a causa della quale l'utero cattura questa differenza e depone le uova fecondate in alcune cellule, ma non in altre.

Si presume che a causa del fatto che il diametro di una cellula ordinaria è molto più piccolo del drone e che l'utero, dopo aver abbassato l'addome nella cellula, i peli dell'addome toccano le loro pareti, ma questo tocco non si verifica nelle cellule del drone e l'utero depone uova non fertilizzate in esse .

L'utero può vivere per diversi anni se soddisfa l'apicoltore nelle sue qualità. Ma dobbiamo tenere presente che anche l'élite altamente produttiva, l'élite, già nel terzo anno riduce la loro produzione di uova, e se hai il tuo utero solito, è meglio curarli ogni anno.

Per dimensioni, l'utero è lungo quasi il doppio dell'ape lavoratrice e i suoi genitali sono sviluppati, mentre nell'ape lavoratrice sono nella loro infanzia. Tuttavia, se nella famiglia per lungo tempo, 2-3 settimane, l'utero è assente e le api sono private dell'opportunità di gettare le cellule della regina per l'uscita del loro utero, iniziano a nutrire la pappa reale di alcuni, i più grandi individui delle api lavoratrici e da loro si ottengono finanziatori delle api. Tali api depongono le uova non fertilizzate nelle normali cellule. I droni escono da loro. Ma non sono in grado di accoppiarsi con l'utero. Tali famiglie a causa di: la mancanza di crescita del numero di famiglie è destinata all'estinzione. L'apicoltore dovrebbe monitorare questo e prevenire una prolungata assenza dell'utero in famiglia.

Se si confronta l'utero con un drone, allora si può facilmente notare che le ali dell'utero sono molto più corte dell'addome. L'addome stesso è di forma elegante, ovale con una punta allungata. Al drone, le ali sono uguali alla lunghezza dell'addome e termina con un arrotondamento abbassato, l'Utero ha una puntura, droni - no.

In estate, con tempo caldo e bustarella abbondante, quando il guadagno dell'alveare di controllo al giorno è di 2-3 kg, l'utero può deporre fino a due o più di mille uova.

L'utero diventa sessualmente maturo dopo essere uscito dal liquore madre dopo 5-10 giorni. Vola verso il luogo di accumulo di droni in una calda giornata limpida.

Il secondo o il terzo giorno dopo l'accoppiamento con i droni, procede alla deposizione delle uova e da quel momento in poi non lascia mai la famiglia, tranne che per lo sciame.

Nonostante il fatto che l'utero abbia una puntura, non lo usa contro gli animali a sangue caldo. Si applica solo quando si combatte un rivale per il diritto di rimanere in famiglia come unico antenato.

La lotta tra due uteri termina necessariamente con la morte di un individuo più debole. L'utero non ha quasi organi sviluppati per l'alimentazione. Li usa solo quando l'apicoltore la lascia sola nella cella. Dopo che le api hanno preso l'utero, è al loro pieno supporto: dall'alimentazione alla raccolta delle feci. Senza api e cibo, l'utero non può vivere per più di 3-4 giorni.

Ti consigliamo di leggere: tutto sull'essiccazione dei funghi a casa. Come fare una riserva vitaminica per l'inverno? E abbiamo scritto sull'essiccazione delle verdure a casa qui.

API funzionanti

Queste sono femmine Sono quasi la metà delle dimensioni dell'utero, anche se il periodo del loro sviluppo nelle cellule dura 21 giorni (l'utero è solo 16 giorni).

Tutto il lavoro nell'alveare è fatto, solo api che lavorano e, inoltre, lo fanno a seconda dell'età.

Le api più giovani, che hanno 1-3 giorni, svolgono il ruolo di addetti alle pulizie. Si rosicchiano nelle cellule pupali, dopo che le api escono da loro, puliscono l'alveare e generalmente fanno il lavoro più non qualificato, e questo perché i loro organi non sono ancora sufficientemente sviluppati.

All'età di 3 a 13 giorni, le api svolgono il ruolo di infermiere. Trasformando il miele e il pane delle api, arricchendoli con appropriati enzimi, nutrono i bambini, l'utero e i droni. All'età di 11-23 giorni, le api svolgono il lavoro dei ricevitori. È loro responsabilità prelevare polline o nettare dalle api volanti, arricchirle con gli enzimi delle loro ghiandole e metterle nelle cellule. All'età più matura, a 25-30 giorni dall'uscita dalla cellula, le api stanno già facendo un lavoro più responsabile per proteggere i nidi e sono chiamate guardie. E la fascia d'età più comune delle api è un'ape volante. A seconda del numero di bambini nell'alveare e dell'abbondanza di una bustarella, la maggior parte delle api diventano api volanti o raccoglitori. Di questi, si forma un "gruppo speciale", che si chiama scout.

Per semplificare le api che lavorano possono essere divise in due gruppi principali: orticaria e volo. Le api dell'alveare sono costantemente nell'alveare e fanno tutto il lavoro al suo interno. A volte, e in una giornata calda, puoi vedere come tutti "volano in giro" davanti all'alveare, girando la testa verso l'ingresso. L'apicoltore principiante dovrebbe prestare attenzione a questo e non confondere un tale sorvolo con l'inizio dello sciame.

Un'ape volante raccoglie polline e nettare. In estate, le api vivono fino a 50 giorni; in inverno - fino a 8 mesi.

Scopri tutto su come piantare alberi da frutto in autunno. Consigli per piantare un giardino dai nostri esperti. Tutto sulla piantagione di un giardino è disponibile su: //rusfermer.net/sad/plodoviy/posadka-sada.

droni

Maschi che compaiono nelle famiglie solo in estate, il 24 ° giorno dopo la deposizione delle uova. L'aspettativa di vita è di 3 mesi.

È consigliabile che prima dell'inizio dell'isterectomia in una o due delle famiglie più produttive, vengano allevate diverse migliaia di droni. Un numero significativo di essi provoca rivalità e l'utero si accoppia con il più forte. Oltre a fertilizzare l'utero, i droni riscaldano la nidiata quando fuori fa freddo. Come accennato in precedenza, in autunno, le api cacciano i droni dagli alveari; ma in quelle famiglie dove non c'è l'utero o è entrata in inverno senza fertilità, le api lasciano i droni. Secondo questi segni, l'apicoltore può giudicare la presenza di un utero nelle famiglie.

Articoli Correlati