Lo zenzero può essere usato durante la gravidanza? Utili ricette con il tè alla radice.

Durante la gravidanza, la futura mamma è molto importante rimanere in salute, non soccombere a raffreddori e virus. I preparati farmaceutici in questo momento sono estremamente indesiderabili, quindi le piante curative vengono in soccorso, una delle quali è la radice di zenzero. È utile durante la gravidanza, come usarlo correttamente e quando è meglio abbandonare completamente questa spezia?

È possibile per le donne incinte bere il tè allo zenzero con limone e miele, ad esempio, con un raffreddore o per calmarsi, e se vale la pena consumare la radice in salamoia dalla nausea - prenderemo in considerazione ulteriormente.

Le donne in gravidanza possono usare la radice di zenzero o no, perché no?

È impossibile rispondere inequivocabilmente alla domanda se lo zenzero sia utile per le donne in gravidanza. Ciò è dovuto al fatto che lo zenzero, nonostante l'abbondanza di sostanze nutritive, ha controindicazioni. Si ritiene che alcune proprietà della pianta possano influenzare negativamente il corpo della futura mamma (in che modo lo zenzero influisce sul corpo di una donna?). C'è una teoria secondo cui con l'uso dello zenzero si verifica un aumento del tono dell'utero, che può essere fatale per il feto. Va notato subito che questo è solo un presupposto, ma è meglio non rischiare se la donna ha una predisposizione ad aborti spontanei.

Ti suggeriamo di scoprire dal video se lo zenzero può essere usato durante la gravidanza:

Composizione chimica del prodotto

Questa pianta si distingue principalmente per l'alto contenuto di nutrienti, quindi è molto apprezzata in cucina e in medicina. Nella sua composizione chimica, lo zenzero contiene:

  • minerali (magnesio, fosforo, calcio, ferro, sodio, zinco, potassio, cromo, manganese, silicio;
  • vitamine (A, B1, B2, B3, C, E, K);
  • acidi grassi (oleico, linoleico, caprilico);
  • proteine;
  • aminoacidi;
  • grassi;
  • carboidrati;
  • il gingerolo è una speciale sostanza resinosa che dona un sapore speziato e conferisce allo zenzero una proprietà antinfiammatoria.

Non sorprende che con questa composizione, lo zenzero abbia molte proprietà utili. Tuttavia, i medici consigliano alle donne in gravidanza di fare attenzione con questa radice miracolosa . Particolare delicatezza dovrebbe essere mostrata alla prima conoscenza con lo zenzero, come c'è una probabilità di sviluppare un'allergia e se la donna incinta prima del concepimento non ha provato questa spezia, allora non dovresti iniziare.

Caratteristiche della radice in questo momento, anche nelle fasi iniziali

In 1 trimestre

Nel primo trimestre di gravidanza, lo zenzero aiuta a eliminare i sintomi della tossicosi precoce. Eventuali odori e sapori possono causare nausea e disgusto in una donna incinta, che spesso porta all'esaurimento. Il gusto bruciante e gli oli essenziali di zenzero danno al prodotto la capacità di sopprimere il vomito.

Inoltre, durante questo periodo si verifica un'ondata ormonale nel corpo della donna, che porta a una diminuzione dell'immunità e ad un aumentato rischio di raffreddore o SARS, che a sua volta è molto pericoloso per lo sviluppo del feto. Le proprietà battericide, antinfiammatorie ed espettoranti dello zenzero aiuteranno una donna incinta a evitare una malattia oa trasferirla senza complicazioni.

Questo deposito di sostanze nutritive aiuta anche a reintegrare le riserve vitaminiche e ad alleviare il bruciore di stomaco nelle donne in gravidanza.

Nel 2o trimestre

Nel secondo trimestre, la tossicosi, di regola, recede e l'appetito lo sostituisce. Poiché il feto sta attivamente crescendo, richiede più minerali, proteine, costi energetici, la nutrizione sana e nutriente della futura mamma viene alla ribalta. Spesso durante questo periodo, le donne hanno una mancanza di ferro nel corpo. Includendo alimenti contenenti ferro, inclusa la radice di zenzero, nella dieta, puoi aumentare il livello di emoglobina senza usare farmaci.

Anche nel secondo trimestre, le donne incinte hanno spesso problemi di pelle sullo sfondo di cambiamenti ormonali. L'uso di maschere con l'aggiunta della radice di zenzero aiuta a normalizzare il funzionamento delle ghiandole sebacee e a eliminare i problemi.

Nel 3 ° trimestre

Nel terzo trimestre, il bambino diventa di dimensioni significative, che non può che influenzare il lavoro degli organi interni della donna. Gli organi gastrointestinali, vincolati dal feto, smettono di funzionare a piena forza, che si manifesta in una violazione della motilità intestinale, comparsa di costipazione, aumento della formazione di gas. Mangiare zenzero aiuta a mantenere il normale funzionamento dell'apparato digerente, previene lo sviluppo di disbiosi e normalizza le feci di una donna incinta.

Inoltre, lo zenzero può aiutare ad alleviare il gonfiore delle gambe e aiuta a prevenire la varicosità della futura madre a causa del suo effetto fluidificante del sangue.

! importante Se a una donna incinta viene diagnosticata la gestosi (tossicosi nelle fasi successive), non è consigliabile mangiare la radice di zenzero.

Ci sono rischi derivanti dal consumo o meno, e quali?

Poiché lo zenzero è un prodotto molto attivo con proprietà pronunciate, ha una serie di controindicazioni. Pertanto, può essere utilizzato solo per un determinato periodo e a determinate condizioni. E nei seguenti casi, lo zenzero è generalmente controindicato nelle donne in gravidanza:

  • Con malattie del tratto digestivo (ulcera, gastrite durante i periodi di esacerbazione). Va notato che lo zenzero sottaceto è ancora meno utile, perché la marinata ha un effetto aggressivo sulle mucose del tratto digestivo. Inoltre, questo condimento provoca sete, che porta alla formazione di edema.
  • Con la febbre, lo zenzero ha un effetto riscaldante sul corpo, quindi è necessario abbandonarlo (quali altri effetti ha lo zenzero sul corpo?).
  • Con ipertensione e malattie cardiovascolari, perché la radice di zenzero migliora la circolazione sanguigna (il modo in cui influenza la pressione è descritto qui).
  • Con malattia del calcoli biliari e malattia del fegato in una donna incinta.

La radice di zenzero non è dannosa per lo sviluppo del bambino, ma in alcuni casi influisce negativamente sul corpo della madre, il che porta a complicazioni e aggravamento della condizione (leggi i pericoli dello zenzero qui). Ad esempio, lo zenzero non dovrebbe essere usato dalle donne in gravidanza nelle ultime settimane di gestazione, specialmente in presenza di gestosi. Inoltre, dato che lo zenzero è un fluidificante del sangue e può causare emorragie, i medici raccomandano di astenersi dall'usare le spezie nelle fasi successive.

Se una donna incinta non ha le suddette malattie, ma ci sono stati casi di aborto spontaneo, è anche meglio rifiutare di usare lo zenzero.

Vantaggi per le donne in gravidanza

Per le future mamme, la radice di zenzero può essere molto utile, in quanto è in grado di :

  • rafforzare l'immunità, che è essenziale durante il periodo di gravidanza;
  • regolare delicatamente la pressione sanguigna bassa;
  • stimolare la digestione, influenzare positivamente la motilità intestinale, prevenendo l'insorgenza di costipazione;
  • sbarazzarsi di estenuanti sintomi di nausea;
  • grazie all'effetto tonico, dà una carica di vivacità per l'intera giornata.

Ricette utili per la tossicosi

Durante la gravidanza, con tossicosi, i medici raccomandano di preparare 1 cucchiaino. radice grattugiata in un bicchiere di acqua bollente e bere l'infuso di zenzero durante il giorno a piccoli sorsi. Puoi anche bere tè nero o verde con l'aggiunta di mezzo cucchiaino di spezie macinate.

Per la tossicosi si possono usare caramelle allo zenzero. Il dosaggio giornaliero è di circa 100-200 mg, calcolato per 3-4 dosi. La dose ottimale è prescritta da un ostetrico-ginecologo.

Fortificare il tè con lo zenzero non è in alcun modo inferiore alle proprietà medicinali delle tinture di valeriana e di motherwort, e in qualche modo le supera. Allevia il mal di testa, la nausea, ha un effetto calmante, migliora il benessere. Per prepararlo è necessario:

  1. versare la radice di zenzero (3 cm) con un bicchiere di acqua fredda;
  2. far bollire e cuocere per 5 minuti;
  3. filtrare e raffreddare;
  4. se lo si desidera e in assenza di allergie, è possibile aggiungere limone o miele al brodo.

È necessario applicare 1 litro di brodo freddo al giorno.

Si consiglia di consumare il tè allo zenzero in piccole porzioni refrigerate tra i pasti. Il tasso di consumo di zenzero al giorno non è superiore a 2 g di radice fresca per 1 kg di peso.

Nelle pagine del nostro sito puoi anche scoprire se lo zenzero è utile per le donne che allattano, gli uomini e i pazienti con diabete.

Essendo interessato al fatto che lo zenzero possa essere incinta, una donna, prima di tutto, dovrebbe ascoltare il corpo e anche chiedere il parere di un medico. Dopotutto, tutte le innovazioni e le aggiunte alla dieta durante la gravidanza dovrebbero essere pensate e concordate. Tutto dovrebbe essere con moderazione.

Articoli Correlati