Perché la radice di orchidea phalaenopsis, il collo e il fogliame marciscono e cosa fare per salvare la pianta?

L'orchidea è un fiore domestico relativamente stravagante. Nonostante la costante attenzione del proprietario sull'impianto, può improvvisamente ammalarsi. Questo è un segnale di una violazione della cura del fiore o di una violazione della microflora del fiore.

La minima violazione delle condizioni delle orchidee porterà alla rapida diffusione di infezioni, decadimento e morte degli organi dei fiori.

Che cos'è il marciume?

La decomposizione è il processo di decomposizione di sostanze organiche sotto l'azione degli enzimi microbici. Nelle orchidee, questo problema si verifica più spesso a causa della violazione del regime di irrigazione o danni da parassiti e malattie. Il fiore ama la luce soffusa diffusa e l'aria con un'umidità del 40-60%. Ma se una qualsiasi delle condizioni viene violata, allora la pianta capricciosa lo rende immediatamente noto.

Le principali cause di marciume:

  • il sistema di irrigazione è rotto e l'umidità è aumentata;
  • bassa temperatura interna;
  • virus, infezione batterica o fungo;
  • la luce del sole cade sul fiore meno di 8-10 ore al giorno;
  • l'uso di un substrato fine ha portato alla compattazione del terreno e ha ritardato l'evaporazione dell'umidità;
  • fertilizzante in eccesso;
  • danno meccanico;
  • i parassiti si sono depositati.

Le conseguenze

La specie phalaenopsis soffre delle stesse malattie di quelle dell'orchidea. Radice, gambo, foglie, nucleo sono suscettibili al decadimento:

  • Lo stelo e le foglie sono generalmente colpiti alla base. All'inizio sono visibili piccole macchie o ingiallimento di piccole aree. Nel tempo, parti della pianta diventano morbide e fragili, compaiono crescite verdi di focolai di sporulazione. I germogli cadono e il cespuglio vacilla. Nella fase avanzata, le ulcere acquisiscono un alone giallo o rosa.
  • La causa principale della malattia di base è il costante ristagno di acqua all'interno. Questa piccola "palude" fungerà da terreno fertile per le spore fungine e la loro ulteriore diffusione.
  • La decomposizione dell'apparato radicale è chiaramente visibile quando la phalaenopsis viene piantata in un vaso trasparente o traslucido. Se si utilizza la normale plastica o ceramica, il problema verrà rilevato solo durante il trapianto e l'ispezione dettagliata. Le radici cambiano colore, diventano più scure o più chiare, a volte c'è un rivestimento grigio e persino alghe. Quando viene premuto, l'umidità viene rilasciata e le parti morte diventano filiformi.
Un raro trapianto di fiori è anche la causa della decomposizione, perché l'aria è difficile da raggiungere alle radici.

Come salvare una pianta?

Per uccidere un fungo che si è depositato su un'orchidea, è necessario l'uso di preparati fungicidi. Più popolari:

  • Fitoverm - atossico, usato per i fiori di casa e giardino.
  • Fitosporin-M è efficace e sicuro, cura le malattie e inibisce lo sviluppo.
  • Myoxane : normalizza e supporta il sistema immunitario.
  • Quadrix - ha un ampio spettro di azione.

Nella fase iniziale di sviluppo del marciume, è consentito l'uso di rimedi popolari:

  • soluzione di iodio di 5 gocce di sostanza in 5 l di acqua;
  • infuso di buccia d'aglio in proporzione di 10 g per 1 litro di acqua;
  • soluzione saponata non concentrata;
  • tintura giornaliera di 40 g di tabacco in 1 litro di acqua.

Azioni per rilevare la putrefazione grigia, danni alle radici e al collo

  1. Marciume delle radici. La massa malata viene completamente tagliata con un coltello pulito sulla parte viva per evitare un'ulteriore diffusione. Le ferite risultanti sono trattate con verde brillante o carbone attivo. La pianta viene trapiantata in un nuovo terreno speciale da argilla espansa e muschio. Viene annaffiato mentre il terreno si asciuga.
  2. Marciume grigio. Si fa sentire dalla formazione di macchie scure con un rivestimento soffice grigio. In primo luogo, vive sul fogliame, quindi si sposta a terra e infiorescenze di orchidee sotto forma di punti marroni. L'alto contenuto di azoto nella terra porta all'instabilità della pianta a marcire grigio.

    Tutte le aree interessate delle foglie vengono rimosse e il fiore viene completamente trattato con fungicida. Con la ripetuta presenza di marciume, viene utilizzato un altro farmaco, poiché l'agente patogeno ha già sviluppato resistenza al primo.
  3. Marciume al collo. Il collo o il punto di crescita è la foglia più in alto. Quando è danneggiato, l'orchidea smette di crescere e dà i processi laterali - i bambini.

    Al primo sospetto di marciume del collo, il fiore deve essere isolato dal resto. Le aree danneggiate vengono rimosse da un tessuto verde sano e pulite con una lama disinfettata. Le ferite sono trattate con carbone attivo, verde brillante, iodio o cannella.

Cosa non si può fare?

  • Non è possibile trasferire costantemente l'orchidea da un posto all'altro alla ricerca di condizioni migliori per il recupero o la fioritura. Questo rallenta il peduncolo e ritarda il trattamento, le forze andranno solo all'adattamento.
  • Conserva il fiore malato solo in condizioni asciutte. Abbondanti medicazioni e stimolanti possono danneggiare un fiore ferito.
  • Non approfondire la base durante l'atterraggio. Per la formazione di radici, questo non funzionerà, ma aumenterà il rischio di decadimento della base.

Trattamento per danni a parti della pianta

Puoi e dovresti provare a ripristinare l'orchidea. È più facile aumentare la massa fogliare in condizioni di serra. Per fare questo, avrai bisogno di:

  • contenitore trasparente per le dimensioni del fiore;
  • substrato da corteccia e muschio;
  • pellicola trasparente;
  • fertilizzante.
  1. Sul fondo del contenitore, il terreno viene steso, abbondantemente spruzzato con la soluzione di fertilizzante finita.
  2. Le piante sono poste in un contenitore, la parte superiore è coperta da un film.
  3. La serra è impostata in modo che le ore di luce del giorno siano 12-15 ore. La messa in onda viene effettuata 2 volte al giorno.
  4. Quando il fiore dà radici, la medicazione superiore viene nuovamente eseguita con acido succinico e vitamine. Prendi 1 litro di acqua a temperatura ambiente:

    • un'ampolla di vitamina B;
    • polvere di capsule di acerola;
    • 1 compressa di acido succinico.

    La soluzione mista spruzza l'intero substrato nella serra.

  5. Le piante vengono trapiantate in un vaso quando compaiono boccioli di giovani foglie nello sbocco e le radici sono lunghe 5 cm.

Il sistema di root può essere esteso anche se è stato gravemente danneggiato. Se la maggior parte del sistema radicale è stata rimossa, l'orchidea è in grado di riprendere la loro crescita in acqua filtrata calda:

  1. Il fiore viene posto in un contenitore trasparente in modo che non raggiunga l'acqua. Conservare a una temperatura di 23-25 ​​gradi in un luogo ben illuminato.
  2. Ogni giorno, l'orchidea viene immersa per 1 ora in una soluzione di zucchero, dopo che è stata asciugata e rimessa in un contenitore d'acqua. Sarà utile fare una simile medicazione a base di vitamine a giorni alterni.
  3. Le foglie vengono periodicamente pulite con una soluzione di acido succinico (1 compressa per bicchiere d'acqua) in modo da non perdere il turgore.

Un metodo interessante è il root up:

  1. In un barattolo trasparente, metti giù l'orchidea con le estremità superiori delle foglie e riempila d'acqua per metà della loro lunghezza. Puoi versare carbone. La base viene spruzzata quotidianamente da un flacone spray.
  2. Quando compaiono diversi germogli, la pianta viene trapiantata in un vaso permanente.

Video sul trapianto di phalaenopsis per il trattamento delle radici dal marciume:

prevenzione

Se i processi putrefattivi venivano ripetuti di nuovo, le ferite del precedente trattamento erano mal curate. Per evitare ciò, dovresti rispettare una serie di regole nella cura delle orchidee:

  • innaffia rigorosamente se necessario, quando il terreno è già quasi asciutto;
  • rimuovere l'umidità in eccesso con un tovagliolo 30-40 minuti dopo l'irrigazione;
  • un posto per un fiore dovrebbe essere illuminato quasi tutto il giorno;
  • buona circolazione dell'aria nella stanza;
  • trapianto ogni 2 anni in un nuovo terreno.

Se viene rilevata una lesione, l'orchidea viene messa in quarantena. La rimozione del tessuto interessato e l'elaborazione antisettica delle sezioni fermeranno la crescita e lo sviluppo della patologia. Ulteriori cure adeguate aiuteranno a recuperare dopo 3-10 settimane.

Articoli Correlati