Posso mangiare aglio per pancreatite e colecistite e perché?

Nel mondo moderno, le malattie associate al sistema digestivo stanno diventando abbastanza comuni.

Uno su tre soffre di pancreatite o colecistite quando è necessario seguire una dieta e limitare il consumo di determinati alimenti.

È possibile mangiare aglio con queste malattie, quale potrebbe essere il pericolo del suo uso, considereremo nel nostro articolo.

Perché sorge una domanda del genere?

L'aglio ha una serie di proprietà utili, ma è controindicato in alcune malattie. Si trova anche in molti piatti dove subisce vari trattamenti termici o viene utilizzato crudo.

Quale potrebbe essere il pericolo?

Il pericolo di usare l'aglio con pancreatite e colecistite è l'effetto del succo sull'apparato digerente, nonostante l'aglio e le tinture su di esso possano rafforzare il sistema immunitario e combattere i microrganismi dannosi.

È permesso o no?

Con pancreatite

Pancreatite - processi infiammatori nel pancreas. In questo caso, l'aglio può essere controindicato. Ciò è dovuto al fatto che i dotti della ghiandola si restringono e quando si usa l'aglio all'interno, c'è un'abbondante produzione di succo pancreatico. Pertanto, non può essere uniformemente distribuito in tutta la ghiandola, il che porta a effetti negativi sull'organo.

  • Con esacerbazione. A questo punto, l'organo è in condizioni critiche e più della metà pieno di succo gastrico. A causa dell'uso dell'aglio, la malattia peggiorerà, probabilmente la formazione di una cisti o la morte, con una condizione sufficientemente trascurata.
  • Con una malattia cronica. In una malattia cronica, la situazione si intensifica, quindi si rilassa. Pertanto, si consiglia di escludere l'aglio dalla dieta e leggere attentamente la composizione dei prodotti, dove può essere contenuto in varie forme.
  • In un periodo di indebolimento. Puoi mangiare l'aglio, che è stato sottoposto a trattamento termico.

Con colecistite

La colecistite è un'infiammazione della cistifellea. Al fine di migliorare il benessere e accelerare il corso del trattamento, è necessario seguire una determinata dieta. Pertanto, è necessario escludere l'aglio crudo, ma è possibile utilizzare trattato termicamente.

Se entrambe le malattie croniche insieme?

Entrambe le malattie insieme indicano una completa esclusione dell'aglio dalla dieta, indipendentemente dal fatto che sia usato separatamente o contenuto in qualche tipo di piatti pronti. Pertanto, rivedi le tue abitudini alimentari e la dieta quotidiana per proteggerti da una possibile esacerbazione derivante dal consumo di alimenti.

I nostri esperti hanno preparato per te altri articoli su se l'aglio può essere somministrato ai bambini e da quale età, nonché se l'aglio è sicuro da mangiare e per quali controindicazioni esistono:

  • malattie del fegato;
  • gastrite;
  • la gravidanza;
  • l'allattamento al seno;
  • gotta;
  • diabete di tipo 1 e di tipo 2;
  • alta o bassa pressione.

Domanda di dosaggio

A qualsiasi dosaggio, possono verificarsi effetti collaterali e complicare il decorso della malattia. Pertanto, vale la pena escludere completamente l'aglio crudo, oltre che trattato termicamente, specialmente durante i periodi di esacerbazione della malattia o della sua forma cronica . Qui vale la pena considerare il problema della presenza di malattie, non è consentito utilizzare l'aglio crudo separatamente e nei piatti con pancreatite, mentre con la colecistite è possibile usarlo come componente.

Se sono presenti entrambe le malattie, quando si verifica una forma acuta o le malattie sono croniche, allora dovresti limitarti completamente e non usare l'aglio in nessuna forma.

C'è una differenza nell'uso?

  1. Per aglio e cipolle. Gli oli essenziali contenuti in cipolle e aglio, simili nelle loro proprietà, influenzano ugualmente irritante il tratto digestivo, quindi, con pancreatite e colecistite, si dovrebbero escludere l'una e l'altra.
  2. A varie preparazioni di aglio. Durante la remissione, puoi consumare l'aglio, che è sottoposto a trattamento termico. Con la pancreatite, è meglio dare la preferenza agli alimenti cotti a vapore o bolliti ed escludere completamente l'aglio crudo dal consumo. È importante che tutti gli elementi e gli oli essenziali evaporino dall'aglio, il che è possibile solo a temperature sufficientemente elevate.

Come si fa la tintura?

ingredienti:

  • 3 tazze di latte;
  • 2 cucchiaini di olio di cocco;
  • 10 spicchi d'aglio.

preparazione:

  1. Macina l'aglio.
  2. Aggiungi 3 tazze di latte.
  3. Accendiamo e facciamo bollire.
  4. Passa a un bagno d'acqua.
  5. Stiamo aspettando che metà del contenuto evapori.
  6. Aggiungi due cucchiaini di olio.
  7. Prendi la miscela senza aspettare il raffreddamento.
! importante Questa tintura può essere utilizzata solo durante i periodi di remissione e l'indebolimento dei sintomi principali. Dovrebbe essere preso una volta al giorno a stomaco vuoto, almeno mezz'ora prima di un pasto. Non può essere usato per esacerbazione di pancreatite o colecistite.

Durante un'esacerbazione, l'aglio non dovrebbe essere consumato e dovrebbe essere completamente escluso dalla dieta. Quando si verifica la remissione, è possibile utilizzare un prodotto sottoposto a trattamento termico. È importante che tutti gli enzimi che causano irritazione nel sistema digestivo vengano rimossi da esso. Quindi il trattamento passerà rapidamente e la condizione sarà stabile.

Articoli Correlati