Prendersi cura della propria salute: è possibile mangiare aglio con la gotta? Ricette terapeutiche

L'aglio è un prodotto molto utile e necessario, raccomandato per l'uso in alimenti per varie malattie.

Contiene un gran numero di vitamine e sostanze che rafforzano il sistema immunitario, combattono i batteri e liberano il corpo dai parassiti.

Nell'articolo ti diremo se è possibile mangiare questa verdura con questa malattia, anche se è in piedi.

È possibile usare una verdura per una malattia?

La gotta è una malattia grave, quindi le persone che ne soffrono devono stare molto attenti alla propria dieta. Nonostante il fatto che le verdure, incluso l'aglio, aiutino a normalizzare il livello di acido urico nel corpo, non dovrebbero essere abusate.

Quando è permesso mangiare?

Puoi usare l'aglio per la gotta. Ma devi farlo in quantità ragionevoli. Come con qualsiasi altra malattia, la cosa principale è osservare un senso di proporzione. L'uso di questo prodotto aiuta a rafforzare le articolazioni, normalizza la pressione sanguigna e svolge una funzione protettiva. Un altro vantaggio nel mangiare aglio è la sua capacità di abbassare il colesterolo nel sangue.

È importante. L'uso dell'aglio come medicinale principale per la gotta non dovrebbe essere consentito. Assicurati di cercare un aiuto medico qualificato.

Quando non usare?

Per limitare o escludere l'uso di verdure dovrebbero essere persone che, oltre alla gotta, hanno malattie concomitanti, come:

  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • colelitiasi;
  • l'anemia;
  • pielonefit;
  • epilessia.

Maggiori informazioni su quando puoi usare l'aglio e quando no, troverai nel nostro materiale.

In quale forma si raccomanda di mangiare e usare per il trattamento?

Nel trattamento della gotta, gli esperti raccomandano di mangiare l'aglio nella sua forma pura: uno - due chiodi di garofano al giorno a stomaco vuoto. E fai anche unguenti e tinture dalla verdura.

Unguento a base di aglio

L'uso esterno dell'aglio per la gotta è giustificato dal fatto che la pianta ha le seguenti proprietà utili:

  • anestetizza;
  • allevia il gonfiore;
  • ha un effetto anti-infiammatorio.
  1. Per preparare l'unguento, avrai bisogno di aglio e canfora o olio vegetale in proporzioni uguali.
  2. Strofina l'aglio in una piccola pappa e mescola accuratamente con olio.
  3. L'unguento risultante viene applicato sulle aree interessate, in precedenza avvolgendole con una garza, poiché puoi bruciare la pelle.

Il corso del trattamento dura da 8 a 10 giorni. L'unguento può essere conservato in un luogo buio e fresco.

Se è impossibile preparare un tale impacco, si consiglia di strofinare semplicemente il punto dolente con uno spicchio d'aglio.

tintura

La ricetta più comune ed efficace è la tintura a base di aglio e vodka.

Per cucinare avrai bisogno di:

  • 3 grandi teste di verdura;
  • 2 bicchieri di buona vodka.

L'aglio viene sbucciato, tritato e versato con vodka. Insistere dovrebbe essere per due settimane in un luogo buio e fresco.

Di tanto in tanto, la tintura dovrebbe essere agitata.

Con il latte

Il corso del trattamento è di 20 giorni. Il regime posologico è il seguente:

  • 1 giorno: aggiungi una goccia di tintura a un bicchiere di latte e bevi prima dei pasti.
  • In ciascuno dei giorni seguenti, il numero di gocce aumenta.
  • Il decimo giorno, dieci gocce di tintura devono essere diluite nel latte e l'undicesimo e i giorni successivi, il numero di gocce deve essere ridotto uno alla volta.

Questo regime aiuta non solo con la gotta e il dolore articolare, ma anche con problemi intestinali. Un effetto positivo si osserva con l'aterosclerosi.

I nostri esperti hanno preparato per te una serie di articoli sulle caratteristiche dell'uso dell'aglio in malattie come pancreatite e colecistite, gastrite, diabete di tipo 1 e di tipo 2, nonché problemi al fegato e alla pressione. Inoltre, leggi i pro ei contro dell'utilizzo di questo prodotto per le donne in gravidanza e in allattamento e quando iniziare a somministrarlo ai bambini.

Possibili effetti negativi

Nonostante il fatto che la pianta sia un prodotto naturale, dovrebbe essere presa con cautela e dopo aver consultato il medico.

Per problemi con intestino, reni, malattie neurologiche e sovrappeso, è meglio escludere l'aglio dalla dieta. Il fatto è che la verdura contiene sostanze attive piuttosto aggressive che possono migliorare i sintomi delle malattie concomitanti. Inoltre, i cibi piccanti suscitano un appetito eccessivo, che non influisce in modo positivo sul corpo.

Anche l'uso all'aperto dell'aglio non è sicuro. Una delle conseguenze di un'applicazione impropria può essere un'ustione. E le persone con pelle sensibile a volte hanno una reazione allergica a un impacco. Nonostante il fatto che l'aglio sia una pianta molto utile che aiuta ad alleviare i sintomi di gotta, artrite, abbassa la pressione sanguigna e protegge durante un periodo di malattie virali, è necessario ricordare che non è un medicinale in grado di curare autonomamente tutte le malattie.

Con una malattia così complessa come la gotta, i prodotti a base di aglio aiuteranno a sostenere il corpo, ma i farmaci assumeranno la principale funzione di guarigione. Pertanto, l'automedicazione non ne vale la pena. E i fan della medicina tradizionale domestica devono sottoporsi a una visita medica e ottenere consulenza e nomina di uno specialista.

Articoli Correlati