Qual è la differenza tra melissa e menta piperita: descrizione e proprietà delle erbe, portata e suggerimenti per la coltivazione

Spesso puoi sentire l'opinione errata che la menta e la melissa sono due nomi diversi per la stessa pianta.

Tuttavia, i giardinieri esperti e gli intenditori di spezie non li confonderanno mai. Tutti coloro che hanno letto questo articolo fino alla fine non permetteranno un simile errore.

Considera cos'è la melissa e come differisce dalle altre erbe piccanti: la menta piperita, quali sono le proprietà delle piante, quali sono i loro benefici o danni e molto altro.

È lo stesso o no?

La menta e la melissa sono due piante diverse, sebbene rappresentino diversi generi della stessa famiglia Yasnotkov.

In Russia, un tipo di melissa è comune: la melissa officinalis, ma tipi di menta molto più popolari. Tutti, compresa la menta piperita, non hanno nulla in comune, tranne per l'appartenenza alla stessa famiglia, con melissa.

Perché sono confusi?

Questa confusione è dovuta alla relativa somiglianza esterna, note simili di aroma e l'opinione prevalente sui benefici di queste erbe per il corpo umano. Anche il nome popolare Melissa è fuorviante: menta di limone, menta d'api, ma questi sono nomi assolutamente errati dal punto di vista della biologia.

Qual è la differenza nell'aspetto?

Come distinguere queste due piante in apparenza? A prima vista, la melissa e la melissa sono simili, ma se guardi da vicino, puoi notare molte differenze tra loro: come fiorisce l'erba, come ha un odore e quale sapore ha. Consideriamo più in dettaglio.

  • Stelo e altezza . La menta ha un gambo eretto e la melissa è ramificata, cioè diversi germogli ugualmente sviluppati. L'altezza della zecca può raggiungere 1 metro, ma il più delle volte non supera i 50 centimetri e la melissa può raggiungere un'altezza di 1, 5 metri.
  • Fiori Alla menta, i fiori sono raccolti in infiorescenze che ricordano un orecchio in apparenza; il loro colore è vicino al viola. I fiori di melissa formano falsi anelli da 6 a 12 pezzi e sono dipinti nei toni del bianco, bluastro e viola.
  • Foglie. Le foglie di melissa sono rotonde o ovali, di colore verde chiaro, vellutate al tatto. Foglia di menta piperita in un colore verde intenso con una tinta scura, liscia, appuntita.
  • I frutti . La menta praticamente non porta mai frutto, ma la melissa lo fa ogni anno. Il suo frutto ricorda una scatola contenente piantine di erba.
  • L'aroma . Come distinguere le erbe dall'odore? L'odore della menta è più intenso, il mentolo e la melissa emettono un aroma dolciastro con leggere note di limone.
  • Il gusto . Quando mastichi la menta, puoi sentire la freschezza rinfrescante del mentolo, mentre la melissa ha un sapore più simile al limone.

Come appaiono nella foto?

Di seguito sono riportate le foto che mostrano l'aspetto di melissa e melissa e che non è difficile distinguere tra le piante.

menta:

Melissa:

Proprietà utili e curative

La composizione chimica della menta, compresa la menta piperita

La menta piperita è ricca di vitamine e minerali che compongono la sua composizione chimica . Dell'abbondanza totale di sostanze utili, si può distinguere quanto segue:

  1. Vitamina A - 212 microgrammi;
  2. Vitamine del gruppo B (B1 - 0, 082 milligrammi, B2 - 0, 267, B3 - 0, 337 mg, B6 - 0, 128 mg, B9 - 115 μg);
  3. C - 31, 7 mg;
  4. PP - 1.705 mg;
  5. calcio - 242 mg;
  6. sodio - 32 mg;
  7. potassio 568 mg;
  8. magnesio - 80 mg;
  9. fosforo 74 mg;
  10. ferro - 5, 09 mg;
  11. zinco - 1, 12 mg;
  12. Manganese - 1, 177 mg;
  13. rame - 329 mcg.
La menta contiene anche una grande quantità di acidi saturi - 0, 245 mg, grassi - 0, 93 grammi, fibra alimentare - 8 grammi.

La composizione chimica della melissa

La composizione chimica della melissa è la seguente :

  1. vitamina A - 203 microgrammi;
  2. Vitamina B1 - 0, 09 milligrammi;
  3. B2 - 0, 17 mg;
  4. B6 - 0, 15 mg;
  5. B9 - 106 mcg;
  6. Vitamina C - 13, 4 mg;
  7. Vitamina PP - 1, 77 mg;
  8. zinco - 1, 08 mg;
  9. Manganese - 1, 12 mg;
  10. rame - 0, 24 mcg;
  11. fosforo - 60 mg;
  12. sodio - 30 mg;
  13. ferro - 11, 88 mg;
  14. magnesio - 64 mg;
  15. calcio - 199 mg;
  16. potassio - 457 mg.

Qual è il migliore e più utile?

La composizione chimica di entrambe le piante ci consente di affermare con fiducia: sia la melissa che la melissa sono piante molto utili, a causa delle loro proprietà medicinali sono ufficialmente considerate erbe medicinali e i medici consigliano ai loro pazienti di bere questo o quel decotto o tè alle erbe.

Melissa è usata :

  • nel trattamento dei disturbi nervosi;
  • depressione;
  • conseguenze dello stress;
  • insonnia;
  • con malattie della pelle;
  • diarrea cronica;
  • flatulenza;
  • nausea.

La menta piperita, come medicina indipendente e come parte di altri farmaci, aiuta a combattere :

  • con processi infiammatori di organi interni;
  • con ipertensione;
  • stanchezza;
  • apatia;
  • con malattie infettive;
  • bruciore di stomaco;
  • gonfiore;
  • problemi al cuore e ai vasi sanguigni.

Ha proprietà antinfiammatorie, diuretiche, antispasmodiche.

Poiché la zecca ha uno spettro più ampio di effetti positivi sul corpo umano, molti medici lo considerano più utile.

La differenza tra queste due erbe sta nell'azione che possono avere sul corpo : la menta tonifica perfettamente e la melissa, al contrario, è un eccellente sedativo.

Danno e controindicazioni

menta

  • Con un sovradosaggio di menta piperita, possono verificarsi tutti i tipi di reazioni allergiche (eruzione cutanea, mancanza di respiro, arrossamento della pelle e prurito), è possibile un forte mal di testa.
  • La menta piperita non deve essere consumata da chiunque sia preoccupato per le vene varicose, l'ipotensione, i problemi di concepire un bambino e la tendenza alle allergie.
  • Non è consigliabile che le piante siano introdotte nella dieta delle madri che allattano, è necessario fare attenzione con la menta e le donne in gravidanza.
  • La pianta influisce negativamente sulla potenza maschile.

Melissa

  • Gli effetti collaterali della melissa si manifestano sotto forma di eruzioni allergiche e letargia di coscienza e reazione, letargia, sonnolenza.
  • Pertanto, non dovrebbe essere utilizzato categoricamente per le persone la cui professione richiede una maggiore concentrazione di attenzione (conducente, pilota, dispatcher, ecc.), Nonché per coloro che soffrono di bassa pressione sanguigna.
  • Non puoi abusare della melissa per gli uomini, poiché ciò può influire negativamente sulla loro funzione riproduttiva.

Come sono controindicazioni e possibili danni?

Secondo la lunghezza dell'elenco degli effetti collaterali con un uso eccessivo della pianta e controindicazioni, possiamo sicuramente concludere: la menta dovrebbe essere affrontata più attentamente della melissa. Sia la menta che la melissa sono pericolose per chi soffre di bassa pressione sanguigna ; è anche meglio non abusare di erbe per gli uomini, in modo che dopo non avere problemi sessuali. È importante ricordare che qualsiasi trattamento ha un effetto positivo se viene eseguito con saggezza, senza estremi ed eccessi.

Campo di applicazione

Qual è la differenza tra i due?

Se parliamo di cucina, la menta viene spesso utilizzata come decorazione per dessert, insalate o come componente di vari sciroppi, dessert. La melissa è spesso usata come spezia per marinare verdure, carne, pesce, non fa quasi mai parte dei dolci.

In cosmetologia, la melissa è più versatile :

  • è adatto per la cura di tutti i tipi di pelle su viso, braccia e gambe;
  • Viene spesso utilizzato nel complesso trattamento di capelli e cuoio capelluto.

Ma la menta viene utilizzata solo per la cura della pelle grassa. La menta piperita è un eccellente agente aromatizzante, viene spesso utilizzata nei prodotti chimici domestici, aggiungendo piacevoli note aromatiche a deodoranti, detersivi per piatti, dentifrici e risciacqui.

globale

Entrambe le erbe sono ampiamente utilizzate in medicina, prodotti farmaceutici, cucina, cosmetologia, sia fresca che secca. Sia la menta che la melissa fanno parte di molti farmaci, ma solo con dosaggi diversi, a seconda dell'effetto desiderato.

Queste erbe in modo miracoloso possono avere un effetto benefico sulla condizione dei capelli e del cuoio capelluto.

Senza di loro, è impossibile immaginare i piatti gourmet di molti ristoranti, il cui menu senza tè con menta e melissa sarebbe incompleto.

coltivazione

La menta dovrebbe essere piantata in aree ben illuminate, ha bisogno di cure costanti e irrigazione sistematica. A questa pianta non piace il terreno sabbioso. Per lo più propagato da semi o talee, quando si pianta in piena terra la distanza tra i cespugli dovrebbe essere di circa 30 cm e Melissa è meno esigente nelle cure. Non tollera l'eccessiva umidità (durante la stagione può essere annaffiata solo poche volte), ama la luce solare diffusa o l'ombra parziale.

Quando si pianta in piena terra, il terreno sul sito è di solito mescolato con sabbia e la distanza tra i cespugli non dovrebbe essere inferiore a 40 cm, poiché la pianta può crescere attivamente. La melissa si propaga:

  1. dividendo il cespuglio;
  2. dai semi;
  3. stratificazione;
  4. talee.

Entrambe queste erbe possono essere coltivate al chiuso sul davanzale della finestra, anche il metodo di preparazione delle spezie è simile: vengono essiccati in un luogo buio, quindi vengono schiacciati e conservati in un pacchetto ermetico, assolutamente non tollerano il congelamento.

Menta e melissa possono coesistere perfettamente in un'unica area.

C'è un'opinione secondo cui un simile quartiere è pericoloso, perché le piante possono impollinarsi a vicenda e il loro gusto sarà rovinato. I giardinieri esperti non sono assolutamente d'accordo con questa opinione. Il fatto è che queste erbe non sono specie diverse, ma generi diversi della stessa famiglia; pertanto, l'ibridazione naturale di questo livello è impossibile.

intercambiabilità

Poiché le piante hanno gusti diversi, sostituirle una con l'altra durante la cottura è simile a un esperimento di gusto .

Alcuni chef osano ancora farlo, ad esempio, nella composizione di "Mojito" o limonata, spesso mettono la melissa al posto della menta.

Questo è necessario solo in casi estremi: la menta è più profumata e dolce, la melissa ha un sapore aspro e piccante.

Se metti la melissa al posto della menta nel dessert, è del tutto possibile che sia amara, perché a volte viene sostituita con pimento.

Queste due piante possono essere combinate?

La menta e la melissa possono essere con successo componenti della raccolta di erbe: tè o decotto, usati con benefici per il corpo, ad esempio per la perdita di peso. Naturalmente, saranno quindi più utili, poiché combinano tutte le proprietà positive di queste due piante.

La menta e la melissa sono piante completamente diverse, sebbene entrambe abbiano una vasta gamma di proprietà e usi benefici. Conoscendo le loro differenze, sarà difficile danneggiare il proprio corpo da un uso improprio di esse per scopi medicinali e da utilizzare in cosmetologia.

Articoli Correlati