Qual'è la differenza tra hibiscus e hibiscus? Descrizione delle varietà, regole di coltivazione e cura

L'ibisco è considerato uno degli arbusti più belli. I suoi fiori sono usati come decorazione nelle cerimonie nuziali; i buongustai ne apprezzano il gusto.

Tuttavia, non tutti sanno che il fiore cresciuto sul davanzale della finestra è diverso da altri tipi di ibisco e che il tè può essere preparato solo da una certa varietà.

Diremo in modo più dettagliato su quali piante vengono utilizzate per fare il tè, che possono essere coltivate a casa sul davanzale della finestra e che possiedono proprietà simili all'ibisco.

È lo stesso o no, perché molte persone la pensano così?

Una bevanda a base di puro ibisco senza alcun additivo è di solito chiamata la parola africana "ibisco".

È inteso come tisana di colore rosso vivo o bordeaux con un sapore agrodolce, a base di petali secchi di rosa sudanese. E, proprio perché il tè all'ibisco è prodotto dall'ibisco, per molti di questi due concetti non sono ambigui.

Qual è la differenza?

Considera come differiscono. Quindi, l'ibisco è una pianta fiorita che ha molte specie, l'ibisco è il nome della parte usata del fiore e del tè fatto dalla pianta Hibiscus sabdariffa (Hibiscus sabdariffa).

Nella produzione di colture industriali, è spesso chiamato rosella. Può anche essere chiamato rosa sudanese, acetosa rossa, rosa sharon, rosella.

L'ibisco proveniente da vari luoghi di crescita differisce nel gusto e nel colore, ha un diverso rapporto di nutrienti. Considera cos'è questa pianta.

Descrizione botanica, storia della scoperta, habitat di Hibiscus sabdariffa

La sua terra natale è l'Africa, più precisamente l'Egitto e il Sudan, ora è coltivata in quasi tutti i paesi tropicali e subtropicali del mondo. Le persone dei tempi antichi usano l'ibisco. Più di una volta nelle tombe, gli archeologi hanno trovato questa pianta. In Egitto, oggi rimane una bevanda nazionale. In Europa, la rosa sudanese è stata appresa nel 17 ° secolo, ma il tè non era particolarmente popolare. Si è diffuso a noi non molto tempo fa - alla fine del secolo scorso, quando sono diventati disponibili viaggi negli Stati africani.

Hibiscus sabdariffa è un rappresentante della famiglia delle Malvaceae. Cresce a 3, 5 metri. Gli steli e le foglie hanno un colore verde, c'è una leggera tinta rossastra. I fiori raggiungono i 7 centimetri di diametro e sono molto profumati.

Il tè all'ibisco (ibisco in questo caso) contiene una grande quantità di acidi della frutta, sostanze biologicamente attive, vitamine e minerali. lui:

  • regola la pressione;
  • possiede azione antispasmodica e diuretica;
  • rimuove i prodotti metabolici in eccesso dal corpo;
  • ha un effetto coleretico;
  • aumenta la protezione del fegato da influenze negative;
  • accelera il metabolismo;
  • migliora le condizioni generali del corpo.

Ti offriamo la visione di un video sul tè all'ibisco e i suoi benefici:

foto

Più avanti nella foto puoi vedere come appaiono le piante.

Quali varietà di ibisco hanno proprietà simili alla rosa sudanese?

Fondamentalmente, tutte le varietà di ibisco sono decorative . In totale ce ne sono più di 250. Molto spesso puoi trovare ibisco dei seguenti tipi:

  • spugna;
  • treelike;
  • Siria;
  • erboso.
La pianta, che, come la rosa sudanese, viene utilizzata come alimento, è l'ibisco commestibile - Hibiscus esculentus o okra.

È coltivato come una cultura piccante vegetale in molti paesi del sud. Cresce verso l'alto da 30-50 cm a 2 metri, ha frutti lunghi sotto forma di baccelli piramidali.

3-5 giorni acerbi, i frutti vengono consumati come condimenti in varie cucine del mondo. Dai semi maturati, viene prodotta una bevanda che ricorda il caffè a piacere. Come la rosa sudanese, l'ocra contiene molte fibre, oli, vitamine, minerali. Contiene una grande quantità di magnesio, calcio, manganese, ferro, acido ascorbico.

I dettagli sui tipi e le varietà di ibisco sono descritti qui e le proprietà della pianta sono disponibili in questo articolo.

È possibile coltivare una rosa sudanese in casa?

È possibile coltivare l'ibisco a casa. L'ibisco sabdariffa è una pianta annuale che sopravvive bene su fertili terreni sabbiosi. Per coltivare e propagare l'ibisco, è necessaria molta luce intensa, quindi non tutti i paesi possono coltivarlo. Le radici di questa pianta crescono così velocemente che è necessario modificare costantemente il volume del vaso. Le piantine seminate alla fine di febbraio sono piantate sul terreno del giardino. Il luogo dovrebbe essere abbastanza alto per essere piantato in modo che non vi sia ristagno di acqua nel terreno.

Ti offriamo un video sulla coltivazione di rose sudanesi a casa:

Regole di cura

Le condizioni delle piante dovrebbero essere vicine al tropicale . La cura dell'ibisco comprende i seguenti punti:

  1. L'acqua abbondante nel periodo primavera-estate, moderatamente in inverno, non si riempie troppo per prevenire la carie.
  2. La temperatura dovrebbe essere senza forti fluttuazioni, in inverno non inferiore a +12 gradi. Con un brusco cambiamento di temperatura, il fiore fa cadere boccioli, fiori e persino fogliame. La pianta non deve essere esposta a correnti d'aria e luce solare diretta.
  3. Spruzza le foglie, soprattutto se la stanza è troppo secca e calda.
  4. Allentare il terriccio.
  5. Durante la crescita e la fioritura, nutrire con fertilizzanti organici e minerali.
  6. Fino a 5-6 anni, ripiantare ogni anno in una nuova pentola. Un trapianto dovrebbe essere effettuato all'inizio della primavera a terra, costituito da parti di terra-erba, foglie e humus in un rapporto di 2: 1: 1, in cui è bene aggiungere un po 'di sabbia e escrementi di uccelli. Durante il trapianto, alcune delle radici vengono tagliate, il che contribuisce alla crescita di giovani germogli.

Ti offriamo la visione di un video con suggerimenti per la cura della rosa sudanese:

Possibili malattie e loro trattamento

L'impianto può essere interessato:

  • Clorosi non infettiva . Si verifica a causa della mancanza di azoto, ferro, potassio, magnesio. I rami della pianta si assottigliano, la luminosità del colore delle foglie diminuisce, ingialliscono e cadono, non c'è fioritura.
  • Clorosi infettiva . Il motivo: la sconfitta di virus, funghi, batteri. Le foglie ingialliscono, la pianta si indebolisce e svanisce.
  • Sunburn . L'ibisco è esposto alla luce solare diretta. Macchie bianche appaiono sulle foglie.

È necessario trattare la pianta, tenendo conto del tipo di malattia:

  1. Per evitare la clorosi non infettiva, è necessario nutrirsi regolarmente con fertilizzanti, aggiungere chelato di ferro all'acqua o spruzzarlo con un fiore.
  2. Il trattamento con fungicidi, il trapianto tempestivo e la prevenzione del contatto con piante malate salveranno la clorosi infettiva. Periodicamente, il fiore dovrebbe essere lavato sotto la doccia.
  3. Tra i parassiti dell'ibisco: afidi, acari di ragno, mosche bianche, cocciniglie, insetti di scala e pseudoschi, gall moscerini, molti pesticidi sono stati sviluppati per controllare, vengono utilizzati anche rimedi popolari. Tra questi ci sono spray con acqua e sapone, senape, peperoncino secco.

L'ibisco è altamente curabile e riacquista rapidamente il suo aspetto.

Leggi di più sulle malattie e sui parassiti dell'ibisco qui.

Tutti coloro che stanno per crescere o stanno già coltivando questa meravigliosa pianta sono invitati a leggere i nostri articoli:

  • Come e quando fiorisce l'ibisco e come prendersene cura durante la fioritura?
  • Perché l'ibisco è chiamato il "fiore della morte" e può essere tenuto a casa?

Prendendoti adeguatamente cura di una pianta, puoi costantemente ammirare il suo aspetto sano, fiori grandi e luminosi, rilassarti vicino a splendidi arbusti e goderti il ​​gusto e l'aroma del tè di ibisco medicinale portato dai paesi del sud.

Articoli Correlati