Quanto spesso e correttamente annaffiare i pomodori in una serra, i tipi di organizzazione dei pomodori d'innaffiatura

L'umidità in eccesso è il principale nemico dei pomodori.

Sfortunatamente, molti giardinieri che coltivano questo raccolto nelle serre hanno l' errata opinione che dovrebbero essere annaffiati spesso e abbondantemente .

Di conseguenza, le piante iniziano a ferire e la resa diminuisce in modo significativo.

Caratteristiche del microclima delle serre

Prima di determinare la frequenza e l'irrigazione corretta dei pomodori in una serra, affronteremo le caratteristiche del microclima che viene creato all'interno delle serre.

L'umidità in estate è di circa il 60-80% . Un'eccezione è periodi troppo caldi e asciutti quando l'umidità scende al 40% . In questo caso, il clima caldo può alternarsi con le piogge, quindi l'umidità raggiunge il 90% .

Con un'irrigazione impropria nella serra, queste cifre possono essere ancora più alte e questo è dannoso per i pomodori. Una caratteristica di questa cultura è l' esattezza dell'umidità nel suolo, ma preferisce l'aria secca per lo sviluppo riuscito delle parti aeree. Sono queste condizioni che devono essere fornite ai pomodori in serra con un'adeguata irrigazione.

I pomodori sono dannosi sia per l'abbondanza che per l'abbondanza . Se c'è troppa umidità nel terreno, le radici non sono in grado di assorbirla e iniziano a marcire. Una mancanza di umidità porta alla disidratazione attiva del fogliame e le piante possono surriscaldarsi e morire.

IMPORTANTE. Se noti che le foglie di pomodoro hanno iniziato ad arricciarsi lungo la vena centrale, quindi mancano di umidità.

Norme di umidità del suolo e dell'aria per i pomodori

L'irrigazione dei pomodori in una serra dovrebbe fornire il 90% di umidità del suolo e il 50% di aria . Queste condizioni possono garantire la normale crescita e lo sviluppo del cespuglio e una protezione ottimale contro le malattie fungine.

Quanto spesso ea che ora i pomodori dovrebbero essere irrigati in una serra? Per ottenere un tale microclima in una serra, l'irrigazione dei pomodori deve essere effettuata nel rispetto delle seguenti regole:

  • annaffiare le piante non più di una o due volte a settimana, a seconda del livello di umidità e della temperatura dell'aria;
  • ogni cespuglio dovrebbe ricevere 4-5 litri ;
  • devi annaffiare i pomodori rigorosamente sotto la radice, senza salire sul cespuglio . Le gocce d'acqua al sole diventano una specie di lente e provocano ustioni;
  • l'ora consigliata è mattina o prima serata, in modo che il sole non crei un effetto serra e tutta l'umidità entri nel terreno e non evapori.
IMPORTANTE. Non innaffiare i pomodori con acqua fredda, ne sono stressati. La temperatura dell'acqua dovrebbe essere di almeno 23-24 gradi.

Tipi di organizzazione dell'irrigazione

Come innaffiare i pomodori in una serra? Esistono diversi modi per organizzare l'irrigazione dei pomodori in una serra:

manuale

Un metodo simile è più accettabile in piccole strutture . Con l'aiuto di semplici dispositivi - annaffiatoi o tubi - l'acqua viene versata rigorosamente sotto la radice .

Quando si innaffia con un tubo flessibile, l'acqua proviene spesso dal pozzo e dalla rete idrica, quindi esiste il pericolo di raffreddamento delle radici . Lo svantaggio dell'irrigazione da un tubo è l'incapacità di controllare la quantità di fluido per pianta.

È più opportuno organizzare l'irrigazione manuale da un annaffiatoio con acqua stabilizzata . Per fare questo, è meglio mettere una botte vicino alla serra, che deve essere riempita con acqua in anticipo per riscaldarla.

ATTENZIONE. Se il barile d'acqua si trova direttamente nella serra, assicurarsi di chiuderlo con un coperchio o un involucro di plastica. Una volta aperto, un contenitore d'acqua nella serra crea un'eccessiva umidità dell'aria, che è dannosa per i pomodori.

gocciolare

La sua organizzazione è efficace in grandi serre, poiché l'irrigazione manuale in questo caso richiede molto tempo e fatica. È meglio semplificarlo costruendo un sistema di irrigazione a goccia nella serra. I vantaggi di tale irrigazione sono evidenti:

  • l'acqua arriva direttamente alle radici, senza evaporare dalla superficie e senza aumentare l'umidità dell'aria;
  • elimina il pericolo che cadano gocce d'acqua sulle foglie, sugli steli e sui fiori delle piante;
  • l'irrigazione può essere effettuata in qualsiasi momento conveniente;
  • il terreno non viene lavato via e non è salino.

Al fine di organizzare l'irrigazione a goccia dei pomodori in una serra, viene montato un sistema speciale che fornisce umidità attraverso tubi speciali alle radici . Tale sistema può essere acquistato già pronto in negozi specializzati o montato in modo indipendente. Il vantaggio di questa irrigazione è anche un'ulteriore possibilità di concimare le piante.

Se non è possibile costruire un sistema di irrigazione a goccia, è possibile utilizzare un modo molto originale e semplice: irrigare a goccia i pomodori in una serra usando bottiglie di plastica. Per fare questo, le bottiglie con fori vengono instillate nel terreno accanto ai cespugli di pomodori con il collo rivolto verso l'alto. L'acqua viene versata nella bottiglia e scorre gradualmente attraverso i piccoli fori verso le radici, poiché un cespuglio di pomodori nella serra richiede fino a 5 litri per irrigazione, è meglio usare bottiglie di plastica del volume appropriato.

Un'altra opzione per l'irrigazione a goccia fatta in casa è quella di scavare un tubo nel terreno, su cui la bottiglia viene capovolta. Nella parte inferiore, viene praticato un buco per il golfo d'acqua. Una bottiglia piena trasporta gradualmente acqua alle radici attraverso un tubo.

automatico

Molto spesso, questo metodo viene utilizzato nelle serre industriali, perché a livello di famiglia il suo costo è troppo elevato. Ma se il proprietario può permettersi una tale struttura sul suo sito, il suo utilizzo è più ottimale .

Caratteristiche di irrigazione in diverse fasi della crescita del pomodoro

La necessità di umidità nei pomodori dipende dallo stadio del loro sviluppo . Pertanto, in periodi diversi hanno bisogno di una frequenza speciale di irrigazione e della quantità di umidità utilizzata.

  1. Quando si piantano piantine di pomodoro in una serra, viene abbondantemente annaffiato ( 4-5 litri per buca ) e lasciato a radice per 7-10 giorni . I pomodori non necessitano di annaffiature aggiuntive durante questo periodo.
  2. Una settimana dopo la semina, i pomodori iniziano la crescita attiva. Ma il loro apparato radicale è ancora debole e non è ancora in grado di estrarre l'umidità dalle profondità del suolo. Pertanto, prima della fioritura, i pomodori vengono annaffiati due volte a settimana, spendendo 2-3 litri di acqua per ogni cespuglio.
  3. Durante la fioritura, la quantità di umidità viene aumentata a cinque litri, ma la frequenza viene ridotta a una volta alla settimana .
  4. Non appena i frutti iniziano a comparire sui cespugli, la frequenza dell'irrigazione viene aumentata a due volte a settimana . Ma non versare troppa acqua sotto ogni cespuglio in modo da non causare il ristagno del suolo e la decomposizione delle radici.
  5. Un segnale per ridurre l'irrigazione è la comparsa dei primi pomodori che iniziano a arrossire. Durante il periodo di maturazione, la procedura viene nuovamente avviata una volta alla settimana e con una piccola quantità di acqua . L'abbondante irrigazione durante questo periodo può portare alla rottura del frutto.

Quando innaffiare?

Quando e quanto spesso innaffiare i pomodori in una serra? I giardinieri non hanno un'opinione unanime su questo tema, ma si consiglia comunque di concentrarsi sulle condizioni meteorologiche e sulle caratteristiche strutturali della serra.

Se il clima è caldo e secco, il tempo di irrigazione non ha importanza. Soprattutto se lo esegui attentamente e la possibilità di bruciare le foglie con il sole è esclusa. È meglio annaffiare nel pomeriggio, poiché l'acqua si è già riscaldata a quest'ora, mentre al mattino è ancora fresca.

Si sconsiglia inoltre di annaffiare a tarda sera . Poiché una serra chiusa di notte crea un eccesso di umidità dell'aria, che è dannoso per i pomodori.

Se l'irrigazione viene effettuata la sera, dopo di essa è necessaria una ventilazione a lungo termine della serra, in modo che l'umidità in eccesso evapori e i pomodori rimangano sani.

Con tempo umido e freddo, è meglio annaffiare i pomodori fino a mezzogiorno, in modo che la giornata sia ben ventilata e che l'umidità in eccesso dall'aria evapori.

IMPORTANTE. In qualsiasi momento esegui la procedura. Lasciare aperte le finestre e le porte. Se chiudi la serra immediatamente dopo l'irrigazione, l'umidità in eccesso nell'aria contribuirà allo sviluppo del fungo.

La corretta organizzazione di annaffiare i pomodori quando li coltivi in ​​una serra ti consentirà di ottenere un grande raccolto di frutti sani e gustosi.

Articoli Correlati