"Crazy rose", o Hibiscus Variable (Hibiscus Mutabilis): descrizione, foto, coltivazione di una casa

Hibiscus Variable - uno spettacolare rappresentante della famiglia Malvaceous. Dalla metà del 19 ° secolo è stata una delle piante da interno più popolari.

Nell'articolo considereremo in dettaglio la descrizione botanica, l'habitat geografico, la storia delle origini e l'aspetto della pianta.

Impariamo a prenderci cura adeguatamente dell'ibisco variabile, a come coltivare a casa e quale tipo di allevamento è adatto alla pianta. E studieremo anche quali parassiti possono danneggiare questa pianta.

Descrizione botanica

  • Altri nomi: rosa pazza (rosa loca), albero di loto.
  • Nome latino: Hibiscus mutabilis.

Storia delle origini

La patria di Hibiscus Variable è considerata la Cina meridionale, dove per secoli è stata ampiamente utilizzata nella medicina popolare, nonché nella produzione di tinture, corde e corde naturali. Nella Cina medievale, l'ibisco in fiore ha acquisito lo status di custode, "responsabile" del rafforzamento del matrimonio e della prosperità degli affari.

Alla fine del XVIII secolo, l'ibisco mutevole apparve per la prima volta in Europa e poco dopo in Russia. Il fiore ha iniziato a guadagnare rapidamente popolarità in tutto il mondo, grazie alla sua relativa senza pretese e al suo aspetto impressionante.

Come pianta d'appartamento, l'ibisco è cresciuto dal 1831.

aspetto

In vivo, l'ibisco variabile ha un'altezza di circa 3-4 m. La crescita annuale è alta 35 cm e larga 35-40 cm.

  • L'ombrello di Crohn.
  • Tronco ramificato eretto, le foglie si trovano su piccioli lunghi e sottili, che si abbassano quasi verticalmente con l'età.
  • Le foglie sono grandi e vellutate (circa 25x25 cm) di colore verde scuro, di forma cuneiforme, con bordi seghettati.
  • I fiori possono avere un diametro compreso tra 5 e 30 centimetri.
  • I frutti di ibisco sono piccole capsule che si dividono in cinque foglie. All'interno sono semi fibrosi o soffici.

A casa, l'ibisco ha un'altezza da 50 cm a 3 metri. Ottimo per creare bonsai.

Foto di fiori

Qui puoi vedere una foto di ibisco:

dati Geografia

Nei climi freddi, l'ibisco mutabilis cresce con grande difficoltà (il più delle volte come pianta d'appartamento).

In piena terra, cresce liberamente nelle regioni tropicali della Cina e dell'Asia, in America, Brasile, Africa e Medio Oriente.

Un fatto interessante! Hibiscus Variable (rosa pazza) prende il nome dai suoi petali, che durante la fioritura cambiano gradualmente colore da crema pallido a viola.

Crescere a casa

Modalità di temperatura

Nei mesi estivi, la temperatura ottimale per l'ibisco è: 20–22 ° C.

In inverno, si consiglia di abbassarlo a 14–16 ° C. Questa temperatura influirà positivamente sulla formazione di boccioli di fiori.

irrigazione

La pianta necessita di elevata umidità e annaffiature abbondanti. L'acqua dovrebbe essere depositata a temperatura ambiente. Innaffiare troppo spesso per l'ibisco è disastroso. Ogni successiva irrigazione viene eseguita solo dopo che lo strato superiore della terra si è asciugato.

Si consiglia inoltre di spruzzare quotidianamente con acqua. Durante il periodo di fioritura, questa procedura viene eseguita con cautela, evitando il contatto con i fiori.

luce

L'ibisco preferisce la luce solare e il calore diffusi. La pianta è abbastanza tollerante all'ombra, ma con una mancanza di luce si sviluppa peggio e fiorisce poco. In estate, è utile portarlo su un balcone o una terrazza, proteggendosi dalle correnti d'aria.

Composizione del suolo

  • Terra - tappeto erboso, foglia, pino.
  • Humus.
  • Sand.
  • Peat.
  • Un po 'di carbone.

Il terreno deve essere allentato, è necessario il drenaggio.

Acidità: il più vicino possibile al neutro.

potatura

Un evento importante nella cura dell'ibisco è la potatura tempestiva e corretta della pianta. Viene effettuato dopo la fioritura, all'inizio della primavera o in autunno.

La potatura è pericolosa alla fine della primavera - l'ibisco potrebbe non fiorire in estate.

Il primo passo è determinare la dimensione e la forma desiderate della pianta. A seconda dei gusti del proprietario o del design della stanza, questo può essere un piccolo albero pulito o un arbusto fiorito tentacolare.

Per formare un albero:

  1. Rimuovi i processi laterali della seconda generazione, lasciando diversi germogli centrali.
  2. Accorciare delicatamente la parte superiore di diversi reni.

Per formare un arbusto:

  • Al contrario, tagliare il ramo centrale, che consentirà ai processi laterali di svilupparsi gradualmente in steli a tutti gli effetti.
  • Lasciare alcuni reni inferiori, rimuovere la parte centrale.

fertilizzanti

Una volta ogni 2-3 settimane, l'ibisco ha bisogno di vestirsi bene.

  1. In primavera, la pianta ha bisogno di fertilizzanti con azoto e sodio (alternativamente), poiché in questo momento si sta preparando per la crescita attiva.
  2. Durante il periodo di fioritura, si consigliano fertilizzanti minerali solubili in acqua contenenti fosforo, ferro, potassio, rame, manganese, magnesio, ecc.

Vaso adatto

La capacità viene selezionata individualmente per ciascun ibisco, concentrandosi sulla sua condizione e aspetto. Se la pianta non fiorisce in tempo, potrebbe essere necessario trapiantarla in un contenitore più grande.

Il vaso di ibisco dovrebbe avere un vassoio in cui si accumulano le riserve d'acqua, consentendo al fiore di attendere facilmente l'irrigazione successiva.

trapianto

L'ibisco giovane viene trapiantato una volta all'anno. Una pianta adulta (dopo 3 anni) può essere trapiantata una volta ogni 2-3 anni.

I trapianti regolari vengono eseguiti con grande cura, con il metodo del trasbordo, per proteggere il sistema radicale da danni meccanici.

  1. Per 2-3 giorni prima del trapianto, innaffia abbondantemente il terreno per facilitare l'estrazione di un coma di terra dal precedente vaso.
  2. Rimuovi la pianta dal vaso con il terreno. Non distruggere il grumo di terra ispezionando visivamente le condizioni delle radici e il grado di sviluppo del suolo.
  3. Rimuovere solo il substrato non dominato dal sistema radice (livello superiore).
  4. Al suo posto, riempire di terreno fresco, compatto a mano.
  5. Per la prima volta (fino a quando le radici non sono forti e il substrato non è sufficientemente compattato), è possibile installare un supporto.
  6. Dopo il trapianto, è meglio annaffiare l'ibisco attraverso una padella per accelerare lo sviluppo di nuovo terreno da parte dell'apparato radicale della pianta.

Cure invernali

  • Buona illuminazione diffusa per almeno otto ore al giorno (possono essere utilizzate luci fluorescenti).
  • La temperatura è di circa 14–16 ° C.
  • Irrigazione una volta alla settimana.
  • Il terreno non può essere fertilizzato, ma se lo stato della pianta lo richiede, si consiglia di utilizzare una medicazione al fosforo-potassio una volta al mese.

riproduzione

L'ibisco può essere propagato da semi o talee.

talee

Il momento favorevole va da febbraio ad aprile e da luglio a settembre.

  1. Le talee verdi e semi-lignificate con 2-3 internodi sono tagliate dalle cime della crescita più giovane.
  2. Le talee radicano bene dopo 20-30 giorni, in acqua o in vasi sotto un barattolo di vetro.
  3. Quando compaiono le radici, i germogli vengono trapiantati in vasi (si consiglia di aggiungere farina di ossa al terreno).
  4. I vasi sono disposti sul lato soleggiato. È meglio annaffiare con uno spray (in modo che il terreno non si corroda).

semi

Un buon momento per la semina va da metà gennaio ad aprile.

  1. Immergi i semi di ibisco prima di piantare per 12 ore.
  2. Inumidire il terreno, aggiungere fertilizzanti minerali.
  3. I semi della pianta dell'ibisco non sono troppo spessi per seminare.
  4. Copri la pentola con un sacchetto di plastica sulla parte superiore per creare un effetto serra con una temperatura di 15 ° C.

Malattie e parassiti

Una qualità insufficiente e cure non sistematiche portano all'indebolimento della pianta e a tutti i tipi di malattie:

  • la comparsa di parassiti (acari di ragno, insetti di scala, afidi, ecc.);
  • malattie fungine;
  • caduta di gemme e foglie;
  • l'ibisco cessa di fiorire;
  • la pianta vola e diventa gialla.

Piante simili

  1. Ibisco indiano Morfologicamente molto simile all'ibisco variabile, ma diversi petali rosa chiaro che non cambiano colore.
  2. Hibiscus Cooper. Una caratteristica è il fogliame eterogeneo, che combina il verde con sfumature di bianco, rosa e giallo.
  3. Ibisco siriaco. Ha fiori grandi, diverse tonalità di spettro scarlatto e viola, ma ci sono esemplari bicolore.
  4. Ibisco aspro. È famoso per il suo fogliame dentellato di un profondo colore cremisi, che gli conferisce un fascino unico.
  5. Ibisco scintillante. Deve il suo nome al bizzarro colore dei fiori, lilla e rosso.
Fiore incredibilmente bello, la rosa cinese è stata a lungo popolare tra le coltivazioni agricole. Le varietà e le specie di questa affascinante pianta sono rappresentate da una lussuosa tavolozza di colori. Nei nostri articoli puoi leggere le sfumature della semina e della cura della palude e del giardino, dell'ibisco ibrido ed erboso, bianco e rosa. Incontra il bonsai simile ad un albero, la Fireball infuocata, il variegato dalle molte facce.

L'Hibiscus Variable non è abbastanza esigente, ma richiede cure regolari e ponderate . Un proprietario coscienzioso sarà generosamente premiato con molti anni di vita ispirata all'ombra di questa fantastica pianta con un'atmosfera così speciale.

Articoli Correlati