Ravanello e allattamento gustosi e sani: possono essere combinati e non danneggiare il bambino?

Il ravanello è una delle verdure primaverili molto popolari e, se la nascita è avvenuta in primavera, la giovane madre si chiede naturalmente se mangiare o meno questo prodotto durante l'allattamento e se può essere introdotto nella sua dieta durante questo periodo.

Il ravanello contiene fosforo, potassio, ferro, calcio e magnesio: forniranno alla madre che allatta un buon metabolismo, contribuiranno a ridurre l'eccesso di peso e migliorare l'immunità.

Ma ci sono alcune caratteristiche della composizione chimica che non consentono a questo ortaggio di essere introdotto nella dieta troppo presto. Considera tutte le sfumature più in dettaglio nell'articolo.

Perché sorge la domanda di vietare il ravanello nell'epatite B?

Il ravanello, oltre a una grande quantità di fibre, che può causare una maggiore formazione di gas nelle madri e nei bambini, contiene olio di senape in quantità significative - questo spiega il suo sapore amaro. Mangiare una grande quantità di insalata di ravanello può cambiare il gusto del latte materno in uno spiacevole e il bambino rifiuterà di allattare. Questo rischio è maggiore quanto più giovane è il bambino.

! importante Il ravanello contiene una grande quantità di vitamina C: se viene superata la dose giornaliera, può causare diatesi nel bambino. La combinazione di un gran numero di minerali con fibre indigeribili può provocare una reazione allergica o diarrea nel bambino.

Quando è consentito mangiare durante l'allattamento?

  • Nel primo mese Nel primo mese dopo la nascita, l'uso del ravanello non è raccomandato. Un neonato non può solo avere reazioni allergiche e coliche, può semplicemente rifiutarsi di allattare al seno, poiché nel primo mese il bambino è più sensibile al gusto del latte.
  • Dopo il primo mese È ideale per introdurre una verdura nella dieta di una madre che allatta dopo tre mesi di allattamento. A questo punto, di solito è chiaro se il bambino ha una maggiore sensibilità a determinati alimenti o reazioni allergiche, come reagisce all'introduzione di nuovi alimenti da parte della madre. Se il bambino è sano, non c'è diatesi, coliche - con attenzione, metà della verdura di medie dimensioni, puoi introdurre i ravanelli nella dieta.

Quando e come provare meglio?

La cosa più importante è che il ravanello per l'insalata dovrebbe essere fresco, senza macchie scure e preferibilmente senza un alto contenuto di nitrati, cioè fattoria o giardino. Prima dell'uso, il ravanello non deve solo essere accuratamente lavato, ma anche immerso in acqua per 20-30 minuti. Ciò ridurrà l'amarezza. La parte superiore della verdura deve essere tagliata con le cime - la maggior parte dei nitrati sono concentrati nella parte superiore.

Puoi mangiare il primo ravanello al mattino aggiungendolo a una colazione standard. La successiva assunzione di verdure viene preferibilmente posticipata di un paio di giorni e segue la reazione del bambino. Se tutto va bene, puoi aggiungere 20-30 grammi di ravanello (2-3 verdure di medie dimensioni) all'insalata, ma mangiarlo non più di due volte a settimana.

Se c'è anche una leggera reazione negativa, o se il bambino ha una tendenza alle allergie, è meglio rimandare l'introduzione dei ravanelli nella dieta fino a quando il bambino non ha sei mesi.

Sul nostro sito parliamo anche di controindicazioni all'uso dei ravanelli e di quanti anni un ortaggio può essere dato ai bambini. Scoprirai anche se le donne incinte e le persone che soffrono di gotta possono mangiarlo e come usare i ravanelli per le persone con diabete.

Impatto sul prodotto

Su madre

Il ravanello è una dispensa di vitamine e minerali. 20 grammi contengono una dose giornaliera di vitamina C. Ci sono molte vitamine del gruppo B nel ravanello : tiamina, riboflavina, piridossina, acido folico e pantotenico. Sono estremamente utili per la pelle, le unghie, i capelli, le condizioni generali di una madre che allatta.

Una volta nel latte, migliorano il funzionamento del cervello sia della madre che del bambino. Il ravanello è in grado di far fronte all'edema, spesso tormentando le donne che hanno recentemente partorito, per migliorare il tratto digestivo e aiutare a perdere peso. La fibra indigeribile contenuta in una verdura pulisce il corpo dalle tossine e rimuove le tossine.

Aiuto! Il ravanello contiene più di venti minerali, tra cui potassio, magnesio, sodio, cloro, fosforo, selenio, zinco, cromo. Tutti migliorano la qualità del latte materno, aiutano il corpo stanco di una donna a riprendersi dopo il parto.

L'insalata con ravanelli dà vitalità alla giovane madre, migliora l'umore, aiuta a ripristinare il sistema nervoso. In generale, se una donna non è allergica a una verdura, ha un effetto eccezionalmente positivo su tutto il corpo.

Per bambino

L'effetto dei ravanelli su un bambino può essere positivo o negativo. Senza dubbio, la presenza nel vegetale di una grande quantità di vitamine e minerali influenza positivamente la crescita e lo sviluppo: la vitamina C rafforza il sistema immunitario, l'acido folico assicura il normale funzionamento del sistema ematopoietico, assicura la crescita e lo sviluppo del cervello del bambino.

Potassio, magnesio e sodio sono responsabili dello sviluppo di muscoli forti, dello sviluppo armonioso del sistema nervoso e del buon apporto di ossigeno ai tessuti. Ma la ricchezza della composizione chimica dei ravanelli può essere negativa per i bambini molto piccoli. Su quale degli elementi è emersa un'allergia, può essere molto difficile da capire.

La diatesi nei bambini scarsamente sensibili a grandi quantità di vitamina C nel latte può verificarsi in una forma più acuta dopo un'insalata di ravanelli consumata dalla madre che dopo gli agrumi. Una grande quantità di fibra indigeribile può causare coliche nel bambino, interrompere il normale funzionamento del tratto digestivo.

Alla fine, a un bambino potrebbe semplicemente non piacere l'amarezza leggera che è emersa nel latte dopo che sua madre ha mangiato il ravanello fresco.

Istruzioni dettagliate per accedere alla dieta di una donna

Come introdurre attentamente i ravanelli nella dieta per non danneggiare il bambino?

  1. Per iniziare con una verdura di medie dimensioni, puoi anche metà.
  2. Attendere almeno due, e preferibilmente tre giorni - una reazione negativa può verificarsi in un bambino sia dopo un paio d'ore, sia dopo alcuni giorni.
  3. Se non ci sono reazioni, gonfiore, reazioni allergiche sono assenti, aggiungi un paio di ravanelli all'insalata.
  4. Dopo un mese, quando il rischio di impatto negativo del bambino sulla nuova verdura è ridotto al minimo, puoi iniziare a usare regolarmente i ravanelli. Puoi mangiare una verdura di stagione un massimo di due volte a settimana per 20-30 grammi, sempre nella composizione con i soliti ingredienti: cetrioli, pomodori e insalata verde.

Come capire che mangiare verdura non ha giovato al bambino?

È necessario rimuovere immediatamente il ravanello dalla dieta, se il bambino ha almeno uno dei seguenti sintomi:

  • colica, dolore addominale, che causa disagio e pianto;
  • diatesi: un'eruzione cutanea rossa sulle guance e sul mento;
  • diarrea;
  • reazioni allergiche - macchie, eruzioni cutanee sul corpo, croste brunastre sulle spalle o sulle braccia;
  • rifiuto ingiustificato di nutrirsi, specialmente accompagnato da pianto;
  • aumento dell'irritabilità e dell'umore del bambino.

In tutti questi casi, si dovrebbe rimandare per un breve periodo l'introduzione del ravanello nella dieta della madre e riprovare quando il bambino ha almeno sei mesi.

Pertanto, con tutti i suoi benefici, il ravanello è un ortaggio piuttosto controverso nella dieta di una madre che allatta.

Attenzione! Saturando il corpo con vitamine e minerali, arricchendo il latte con utili oligoelementi, i ravanelli possono causare una serie di conseguenze negative in un bambino, dalla colica e la diarrea all'incapacità di prendere il seno.

Pertanto, con l'introduzione dei ravanelli nella dieta della madre, è meglio non affrettarsi, aggiungere delicatamente al menu e quando il bambino ha tre anni, o preferibilmente sei mesi.

Articoli Correlati